giovedì 8 agosto 2013

Una valigia leggera leggera...

 ebook.it

... come una piuma! Sarà che viaggiando in aereo (un solo bagaglio, altrimenti ti disintegrano con lo sguardo all'imbarco) mi ha fortemente influenzata e sarà che odio trascinarmi dietro valigie pesanti (piuttosto indosso un capo cento volte), anche i libri si sono adeguati a questa imposizione. Quindi, io viaggio con l'ereader!
In realtà sono già in vacanza da una decina di giorni, quindi, per me questo augurio vale fino ad un certo punto.
Bene, cosa ho portato con me in valigia? Tralasciando vestiti e cianfrusaglie varie, ho con me un ebook reader (l'ingegnere che ho in casa mi spinge verso la tecnologia) con due soli titoli. Una lettrice non dovrebbe viaggiare così leggera, é quasi come portarsi dietro solo la copertina del libro, potrebbe pensare qualcuno.
Vi assicuro con questo Kobo si legge bene bene e più in là farò una recensione, così vi spronerò a leggere in digitale se ancora non lo fate. E poi i titoli sono pesanti come il piombo nelle tematiche e nell'aspetto: Tahrir di Imma Vitelli e Revolunationary Road di Richard Yates. Quindi, mi capirete.
Questi due ebook li ho scaricati da MediaLibraryOnLine, collegata alla biblioteca della vostra città vi permette di accedere a diverse opere. 
Comunque, spero di portare a termine almeno una lettura e di non farmi tentare troppo dal sole e dal mare.

Cercherò di strapparvi un sorriso se leggerete l'ebook spiegato a mia nonna.
E comunque, la pagina facebook sarà sempre aggiornata. 

Buone vacanze!

2 commenti :

  1. Ciao Marina! Prima di tutto complimenti ed un in bocca al lupo per il tuo nuovo blog! Io sono una delle affezionate al cartaceo ma...devo dire che durante l'ultimo viaggio i 4 libri che mi sono portata dietro pesavano non poco! Chissà se riuscirai a convincermi a leggere in digitale! (tra l'altro sono una frana in queste cose e non saprei nemmeno quale scegliere tra le mille versioni che ormai sono in commercio!) Attendo consigli! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessandra!
      è bello ricevere incoraggiamento e anche allegria dagli altri blogger e amanti dei libri.
      io ho iniziato a leggere su un ereader molto semplice un anno fa. Inizialmente ero molto sconfortata, ho avuto molte difficoltà: ero solo un blocco psicologico. Per necessità di alleggerire il bagaglio, mi sono definitivamente convertita. Però leggo molto in cartaceo.

      Ps: ti farò cambiare idea... :)

      Elimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale