venerdì 20 settembre 2013

Il venerdì in libreria #1

Perché venerdì? Il venerdì, fin dal mattino, è sinomimo di lentezza, prendersi cura di sè stessi e progettare il tempo libero. Più del sabato e della domenica è per me il weekend. Il sabato pomeriggio non mi piace andare nei negozi: troppa gente e troppo caos. E quindi, è il venerdì il giorno da dedicare soprattutto all'acquisto dei libri. Quindi, il venerdì andrò in perlustrazione e poi vi proporrò le novità.
Vi avrò convinti?
Cominciamo subito. Vi presento le ultimissime uscite che troverete in libreria. Silvia Avallone con la sua Marina Bellezza; Irene Nemirovsky la troviamo con Film Parlato e altri racconti; Guanda pubblica per Jhumpa Lahiri La moglie; Sheila Heti si chiede La persona ideale, come dovrebbe essere?; il giovane Stefano Piedimonte pubblica un'altra storia forte Voglio solo ammazzarti e infine un soprendente Andrea Camilleri dedica il suo ultimo libro, Magarìa, ai lettori dagli 8 anni in su.
  
Titolo: Marina Bellezza
Autore: Silvia Avallone
Editore: Rizzoli
Pagine: 528
Genere: Narrativa italiana
ISBN: 9788817069755
Prezzo di copertina: € 18,50

Marina ha vent'anni e una bellezza assoluta. È cresciuta inseguendo l'affetto di suo padre, perduto sulla strada dei casinò e delle belle donne, e di una madre troppo giovane e fragile. Per questo dalla vita pretende un risarcimento, che significa lasciare la Valle Cervo, andare in città e prendersi tutto: la fama, il denaro, avere il mondo ai suoi piedi. Un sogno da raggiungere subito e con ostinazione. La stessa ostinazione di Andrea, che lavora part time in una biblioteca e vive all’ombra del fratello emigrato in America, ma che ha un progetto folle e coraggioso in cui nessuno sembra disposto a credere, neppure suo padre, il granitico ex sindaco di Biella. Per lui la sfida è tornare dove ha cominciato il nonno tanti anni prima, risalire la montagna, ripartire dalle origini. Marina e Andrea si attraggono e respingono come magneti, bruciano di un amore che vuole essere per sempre. Marina ha la voce di una dea, canta e balla nei centri commerciali trasformandoli in discoteche, si muove davanti alle telecamere con destrezza animale. Andrea sceglie invece di lavorare con le mani, di vivere secondo i ritmi antichi delle stagioni. Loro due, insieme, sono la scintilla. Se con Acciaio Silvia Avallone aveva anticipato la fine di un benessere che credevamo inesauribile, con questo romanzo ci dice che il destino non è già segnato e che la vera rivoluzione sta nel rimanere, nel riappropriarci della nostra terra senza arretrare di un passo perché, anche se scalzi, furiosi e affamati, ce la faremo. Le regole del gioco sono cambiate quando i padri hanno divorato il futuro dei loro figli. Da oggi siamo tutti figli. Siamo tutti luci al neon e campi da arare. Siamo tutti Marina Bellezza.


Titolo: Film Parlato e altri racconti
Autore: Irene Nemirovsky
Editore: Adelphi
Pagine: 200
Genere: Narrativa internazionale
ISBN: 9788845928109
Prezzo di copertina: €17,00

Il 6 marzo 1931, nella nuova sala Gaumont degli Champs-Elysées, venne proiettato il primo film parlato francese, quel "David Golder" che Julien Duvivier aveva tratto dal fortunato romanzo di Irène Némirovsky, apparso due anni prima. Alcuni critici sospettarono che l'autrice, abilissima nel dare ritmo ai dialoghi, lo avesse addirittura scritto in vista dell'adattamento. Non era così, naturalmente, ma che il cinema fosse una sua passione, e che abbia sempre esercitato una forte influenza sul suo modo di raccontare, è indubbio: "I personaggi si muovono davanti ai miei occhi" diceva lei stessa. E proprio alla tecnica cinematografica si ispira "Film parlato" - il primo e il più lungo dei racconti qui radunati -, che la Némirovsky conduce con mano sicura, in un magistrale alternarsi di dissolvenze incrociate, flash-back, campi e controcampi, ellissi temporali, e con un'attenzione maniacale, come fa notare il curatore, per i dettagli visivi e sonori: il risultato è di un'efficacia e di una novità sorprendenti. Appassionata lettrice di Cechov, Irene Némirovsky non smise mai di scrivere racconti, fino agli ultimi giorni della sua vita.


Titolo: La moglie
Autore: Jhumpa Lahiri
Editore: Guanda
Pagine: 350
Genere: Narrativa internazionale
ISBN: 9788860880413
Prezzo di copertina: € 18,00

Questo intenso romanzo si apre nella Calcutta degli anni Cinquanta, in cui nascono e crescono Subbash e Udayan Mitra, due fratelli legati da un affetto grande nonostante le forti differenze di carattere. Subbash, il maggiore, è prudente e solitario; Udayan invece è più aperto e combattivo. Differenze che si accrescono negli anni e che porteranno quest'ultimo ad abbracciare la causa del movimento maoista indiano, mentre Subbash se ne andrà negli Stati Uniti per proseguire gli studi. Ma la vita intreccerà di nuovo strettamente i loro destini, quando la polizia ucciderà Udayan e Subbash, tornato in India, deciderà di riportare con sé in America la giovane vedova del fratello, incinta, e di crescerne la figlia come se fosse sua...

Titolo: La persona ideale, come dovrebbe essere?
Autore: Sheila Heti
Editore: Sellerio
Pagine: 256
Genere: Autobiografia romanzata
ISBN: 9788838930157
Prezzo di copertina: € 16,00

Sheila non ha ancora trent’anni, e alle spalle un matrimonio. La sua vita ricomincia in solitudine, con la passione per la scrittura a riempire vuoti e silenzi. A Brooklyn o a Toronto ci sono molte ragazze e donne come lei, ma questo non l’aiuta a capire «come bisogna essere», come comprendere se stessa, per crescere e maturare nei sentimenti, nella creatività, nei rapporti umani. Due persone sembrano darle l’energia di cui ha bisogno. Una è Margaux, pittrice di talento e spirito libero, l’altro è Israel, un artista attraente e dai modi diretti. Un’amica e un amante, due sguardi e due esperienze, due diverse conformazioni della passione, dell’intelligenza, della maniera di stare al mondo. Per Sheila averli intorno è uno stimolo a scrivere, a raccontare tutto, a se stessa e a noi. Attraverso le conversazioni reali riportate così come sono accadute, alle e-mail trascritte senza cambiamenti, al tono intimo del diario, al ritmo dialogato di una pièce teatrale, Sheila si fa esploratrice del presente, del nostro modo di vivere, cercando risposte piccole ma vere a grandi domande. «Qual è il modo più sincero di amare», e soprattutto, «che genere di persone dovremmo essere»?

Titolo: Voglio solo ammazzarti
Autore: Stefano Piedimonte
Editore: Guanda
Pagine: 250
Genere: Narrativa italiana
ISBN: 9788823501270
Prezzo di copertina: € 16,00

Nel carcere napoletano di Poggioreale, anche detto "Poggi Poggi", c'è un boss della camorra con una passione patologica per il Grande Fratello. È lo Zio, ed è finito in cella perché qualcuno l'ha tradito. Lo Zio cerca vendetta, ma per averla deve riuscire a evadere. Un genio dell'informatica, un ex fruttivendolo stabilmente inserito nel clan e soprannominato "Stiv Ciops", farà di tutto per aiutarlo, creando delle "app" utili al caso. Lo Zio partirà dunque alla ricerca disperata del suo traditore, accompagnato dagli sgherri Germano e Erripò. Alle sue calcagna, il funzionario di polizia Wu, che già gli aveva dato la caccia riuscendo ad acciuffarlo e adesso non si dà pace. Grazie anche alle soffiate di un informatore, i tre arriveranno a Milano. È lì, infatti, che si nasconde chi ha tradito lo Zio. Ma i suoi sodali? Potrà fidarsi, lo Zio, di chi gli assicura fedeltà, o dovrà rimanere sempre vigile perché qualcuno, nell'ombra, trama di rimpiazzarlo come capo del clan? 


Titolo: Magarìa
Autore: Andrea Camilleri
Editore: Mondadori
Pagine: 96
Genere: Narrativa italiana
ISBN: 9788804632023
Prezzo di copertina: € 15,00

Lullina ha 6 anni e le piace molto passeggiare con suo nonno, perché le racconta tante storie e le spiega tante cose. Ma un bel giorno, a Lullina viene in mente di raccontare lei a suo nonno di uno strano sogno, più assurdo di qualsiasi favola e più fantasioso di qualsiasi invenzione: un nano vestito di giallo le ha rivelato sette parole magiche, parole misteriose col potere di far scomparire le persone... Ma attenzione a pronunciarle troppo forte, perché potrebbero funzionare davvero! Provare per credere: "Fiririri, borerò, parupazio, stonibò, qua non sto!" Un'affascinante fiaba di incantesimi e magia. Età di lettura: da 8 anni.

Buona scorpacciata di libri!

Nessun commento :

Posta un commento

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale