venerdì 8 novembre 2013

Il venerdì in libreria #7

Buon venerdì a tutti! 
Il mio proposito di suddividere la rubrica in solo due puntate mensili si è frantumata quando mi sono resa conto che in sette giorni le uscite sono innumerevoli. E mi sono limitata a soli nove autori.
Un fiume di novità per questa prima settimana di novembre: Vargas Llosa, Bertola, Ferrante (la mia scrittrice preferita e ve la consiglio), Serra, Mishima, Buttafuoco, Barthelme, Ervas (autore di Se ti abbraccio non aver paura) e persino la biografia di Anna Magnani. Scusatemi per non aver inserito Il richiamo del cuculo della Rowling, ma credo che di pubblicità ne abbia fin troppa.


Titolo: L'eroe discreto
Autore: Mario Vargas Llosa
Editore: Einaudi
Pagine: 392
Genere: Narrativa internazionale
EAN: 9788806217891

Prezzo di copertina: € 21,00
Data di uscita: 05/11


Quando riceve una lettera di minaccia con un ragnetto al posto della firma, Felicito Yanaqué non perde tempo e va alla polizia di Piura a sporgere denuncia. È proprietario di una ditta di trasporti, ha una moglie, due figli, e una giovane amante di nome Mabel: ha faticato troppo per lasciare che adesso qualcuno gli porti via tutto e, più di ogni altra cosa, a spaventarlo non sono certo i ricatti, ma il disonore. Peccato che dietro a quel tentativo di estorsione non ci sia la mafia locale, ma il suo figlioccio e la stessa Mabel... A Lima, intanto, Rigoberto, a un passo dalla pensione, viene chiamato a fare da testimone a Ismael, il suo datore di lavoro, che sposerà in gran segreto la domestica Armida, per impedire che il suo patrimonio venga dilapidato dai figli. Al ritorno dal viaggio di nozze, però, Ismael muore e Armida, spaventata dalle pressioni degli eredi, scappa a Piura, dalla sorella, che altri non è se non la moglie di Felicito. Sta a Rigoberto mantenere la promessa di testimone e sistemare la faccenda. Due storie dall'incastro perfetto in cui si riaffacciano personaggi memorabili e in cui il Premio Nobel fa finalmente ritorno al suo Perù, terra di segreti e scontri tra generazioni, di poesia e di miseria. 


Titolo: Ragazze mancine
Autore: Stefania Bertola
Editore: Einaudi
Pagine: 200
Genere: Narrativa italiana
EAN: 9788806212643

Prezzo di copertina: € 18,50
Data di uscita: 05/11


Adele ha trentadue anni e non ha mai lavorato un giorno in vita sua. Una mattina si sveglia e scopre che il suo mondo non esiste più: il marito ha dichiarato fallimento, ha prosciugato i conti in banca e, dopo aver frettolosamente fatto le valigie, è scappato con l'amante. Come regalo d'addio, però, le ha lasciato il gigantesco cane della sua nuova fidanzata. Ed è proprio mentre Adele tenta di liberarsene portandolo in un canile, che una ragazza con una bambina in braccio le si fionda in macchina, interrompendo bruscamente una sosta in Autogrill, ordinandole di partire... Inizia cosi il nuovo romanzo di Stefania Bertola, con l'incontro-scontro tra due donne che non potrebbero dirsi più distanti - una pare uscita da "una versione biellese di Beautiful", l'altra è una ragazza eco-compatibile e spontaneamente zen, generatrice automatica di guai. Costrette dal destino a dividere una casa, alcune insidie, un'accanita nemica e un paio di affascinanti bugiardi, ciascuna imparerà dall'altra a ribaltare le proprie certezze. 

Titolo: Storia di chi fugge e di chi resta
Autore: Elena Ferrante
Editore: Edizioni e/o
Pagine: 400
Genere: Narrativa italiana
EAN: 9788866324119

Prezzo di copertina: € 19,50
Data di uscita: 06/11


Elena e Lila, le due amiche la cui storia i lettori hanno imparato a conoscere attraverso L’amica geniale e Storia del nuovo cognome, sono diventate donne. Lo sono diventate molto presto: Lila si è sposata a sedici anni, ha un figlio piccolo, ha lasciato il marito e l’agiatezza, lavora come operaia in condizioni durissime; Elena è andata via dal rione, ha studiato alla Normale di Pisa e ha pubblicato un romanzo di successo che le ha aperto le porte di un mondo benestante e colto. Ambedue hanno provato a forzare le barriere che le volevano chiuse in un destino di miseria, ignoranza e sottomissione. Ora navigano, con i ritmi travolgenti a cui Elena Ferrante ci ha abituati, nel grande mare aperto degli anni Settanta, uno scenario di speranze e incertezze, di tensioni e sfide fino ad allora impensabili, sempre unite da un legame fortissimo, ambivalente, a volte sotterraneo a volte riemergente in esplosioni violente o in incontri che aprono prospettive inattese.

Titolo: Gli sdraiati
Autore: Michele Serra
Editore: Feltrinelli
Pagine: 112
Genere: Narrativa italiana
EAN: 9788807018343

Prezzo di copertina: € 12,00
Data di uscita: 06/11


Loro ci sono. Loro sono di là. O forse sono altrove. Se li chiami, c'è anche il rischio che rispondano. Ma con che risultato? Loro sono riconoscibilissimi - ma chi li ha visti crescere teme sempre che possano essere stati sostituiti. Inquietanti o inquieti? Loro passano gran parte del tempo in una posizione orizzontale che non è necessariamente quella del sonno. Ma certamente dormono quando gran parte del mondo è sveglia. Loro sono gli adolescenti, anzi i figli adolescenti. Così se li immagina Michele Serra: sdraiati. Gli sdraiati fanno paura, fanno tenerezza, fanno incazzare. Eppure se interrogati a volte sorprendono per intelligenza, buon senso, pertinenza. E allora? Bisogna raccontarli, guardarli, spiarli. Cosa che Michele Serra fa con l'ansia del padre, con lo spirito del moralista, con l'acutezza del comico. Gli sdraiati è un romanzo, un saggio, un'avventura. Ed è anche il "monumento" a una lunga generazione che si è allungata orizzontalmente nel mondo, nella società, e forse da quella posizione sta riuscendo a vedere cose che gli "eretti" non vedono più, non vedono ancora, hanno smesso di vedere. 
 
Titolo: Anna Magnani. La biografia
Autore: Matilde Hochkofler

Editore: Bompiani
Pagine: 238
Genere: Biografia
EAN: 9788845275210

Prezzo di copertina: € 17,00
Data di uscita: 06/11


Matilde Hochkofler ci regala un ritratto prezioso della Magnani in occasione dei quarant'anni dalla sua morte. L'autrice ripercorre in ordine cronologico la vita dell'attrice, dall'infanzia difficile al debutto nella recitazione fino all'Oscar del 1956. La ricostruzione storica è punteggiata di interventi del figlio di Anna, Luca Magnani, che porta la propria testimonianza e rivela ai lettori il volto più semplice e umano di una grande donna, oltre che una grande attrice. Le pagine ci rivelano gli amori infelici, le gioie per i successi professionali, gli incontri straordinari con personaggi come Totò, Rossellini e Pasolini. Un libro dedicato a tutti gli appassionati della grande attrice ma anche alle giovani generazioni che hanno oggi la possibilità di riscoprire una delle interpreti di maggior talento del cinema italiano e internazionale. 


Titolo: La scuola della carne
Autore: Yukio Mishima
Editore: Feltrinelli
Pagine: 240
Genere: Narrativa internazionale
EAN:  9788807030666 

Prezzo di copertina: € 16,00
Data di uscita: 06/11 


Taeko, elegante e avvenente donna di trentanove anni, conduce una vita agiata e godereccia, destreggiandosi tra l'atelier d'alta moda di cui è proprietaria, le amiche con cui condividere racconti piccanti ed eventi mondani cui partecipare. Stereotipo della donna divorziata e indipendente, immersa nell'alta società nipponica del dopoguerra, ove il desiderio di occidentalizzazione si contrappone a vecchie tradizioni e pregiudizi, Taeko non vuole rinunciare al proprio stile di vita né alla libertà. Poi, una sera, scorge il giovane Senkichi in un gay bar e l'attrazione è fatale. Una magia che scaturisce dalla carne fresca e virile del ragazzo, i muscoli ben tesi, i lineamenti fieri del viso. La vita di Taeko cambia in un batter d'occhio: proprio colei che aveva sempre voluto avventure di poco conto, si ritrova irrimediabilmente in balia di un giovane tanto bello quanto misterioso. Ne scaturisce un gioco perfido e ossessivo. Ma chi è davvero la vittima? Chi il carnefice? 


Titolo: Il dolore pazzo dell'amore
Autore: Pietrangelo Buttafuoco
Editore: Bompiani
Pagine: 224
Genere: Narrativa italiana
EAN: 9788845274107

Prezzo di copertina: € 15,00
Data di uscita: 06/11


Canti di un unico canto. Raccontati al modo dei cantastorie, forgiati sulla viva carne della memoria popolare, questi pezzi fanno della voce narrante l'orchestra di un mondo, il mondo che vive nell'emozione di paesaggi sazi di grano e di demoni. 0, al contrario, nella risata di tipi tanto eccentrici quanto gravi di coerenza, nella nuda cronaca di disfatta e morte. Ecco allora il guascone rugbista diventato capomafia o la solare ascesa al cielo degli eroi del milite Zappalà, il soldato che combatte gli invasori e trovò la morte sulla spiaggia di Donnalucata. Comincia con i passettini dello Scravacchio, ovvero lo scarafaggio di tutti i Cunti, e si conclude con la rosa dai cento petali che in una notte nera d'aloe fece a gara di liuto con il cipresso d'argento.

Titolo: La vita in città
Autore: Donald Barthelme
Editore: Minimum Fax
Pagine: 163
Genere: Narrativa internazionale
EAN:  9788875215262

Prezzo di copertina: € 11,00
Data di uscita: 07/11


La vita in città, originariamente pubblicato nel 1970 è la terza raccolta di racconti. Sono collage surreali che mescolano la filosofia alla cultura televisiva, la letteratura alta ai prodotti da supermercato: ci presentano un Fantasma dell'Opera stufo di vivere nell'ombra, una breve storia degli angeli dopo la morte di Dio, la scalata alla parete di un grattacielo, un gran Ballo dei poliziotti. Nella loro scatenata vivacità riescono a fotografare perfettamente la condizione dell'uomo contemporaneo. 

Titolo: Si fa presto a dire Adriatico
Autore: Fulvio Ervas
Editore: Marcos Y Marcos
Pagine: 320
Genere: Narrativa italiana
EAN: 9788871686714

Prezzo di copertina: € 17,00
Data di uscita: 07/11


Onde azzurre dell'Adriatico, calamari fritti e birra rossa; l'ispettore Stucky ha desiderio di distanza. In sella alla sua Morini, ricama la costa croata, negli occhi isole di sughero, cocci di terre frantumate. Lungo la strada un guizzo, occhiali nerissimi, perla all'orecchio: ah, le donne. Certe donne. Lei si chiama Ajda e lo scorta in un campeggio naturista; se ne va con la promessa di tornare. Senza costume, è più facile abbandonarsi ai racconti che si scambiano i corpi, seguire i balzi sulla sabbia di Argo, il cane salsiccio, l'animale più fiducioso che ci sia. Contemplando paradisi di curve senza silicone, Stucky aspetta il ritorno della bella. Sarebbe tutto perfetto, ma non dura: anche il sole di Croazia ha la sua ombra. Un delitto irrompe nel suo sogno di vacanza. La corda appesa alla trave delle docce è incrostata di sabbia, di salsedine. Sa di mare aperto, vele al vento, scorribande notturne. Ante Latinski, il commissario incaricato delle indagini, ha scritta sulla faccia la malinconia di Vukovar. Non lo vuole tra i piedi, questo poliziotto italiano. Il morto è un Boscolo, però, e aveva la parlata di Chioggia. Com'è finito a farsi impiccare sul lato b dell'Adriatico? Stucky non ce la fa, a tirarsi indietro. Ispettore clandestino in terra straniera, rivolta cameriere, nudiste triestine, motoscafi troppo veloci. Senza distintivo, è più facile tuffarsi anima e corpo in questa storia di pesca abusiva, documenti che scottano, arrembaggi, tradimenti. Partito col miraggio di una spiaggia, Stucky si troverà a mollare ogni ormeggio, e attraversare il mare.

3 commenti :

  1. è sempre piacevole passare da qui e trovare tante recensioni sulle ultime uscite... stasera sarò a fare un servizio fotografico per la presentazione di un cd nel caffè letterario che frequento, quindi davanti agli scaffali avrò le idee più chiare! Grazie

    RispondiElimina
  2. solo dal titolo il libro della Ferrante e di Mishima... mi conquistano, sempre molto interessanti le tue rubriche!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  3. Belle novità! Mi attirano quello di Fulvio Ervas e quello di Yukio Mishima. Grazie per le segnalazioni!

    RispondiElimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale