venerdì 21 febbraio 2014

Il venerdì in libreria #15

Carissimi,
vi presento uscite editoriali che riguardano le ultime due settimane di febbraio. Gran parte si concentrano nella prossima settimana.
Ci sono il ritorno di Philip Roth e di Amélie Nothomb, rispettivamente per Einaudi e per Voland. Poi tanti autori stranieri: Lavanya Sankaran, Joanna Gruda, Yuri Herrera. Margherita D'Amico ci presenta Rane, cavalli e altri adolescenti, mentre Neige De Benedetti usce per Sellerio. Infine due classici, Fitzgerald e Tomasi di Lampedusa.

Titolo: La nostra gang
Autore: Philip Roth
Editore: Einaudi
Pagine: 184
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 18,00
Disponibile in ebook: €9,99
Data di uscita: 18/02

Sul palcoscenico internazionale Trick E. Dixon e il suo gabinetto furoreggiano a suon di malefatte: in una crescente esasperazione grottesca della politica nixoniana, assistiamo all'invasione della Danimarca, al lancio dell'atomica su Copenhagen, a una rivolta di boy scout soffocata nel sangue. Scritto di getto nella primavera del 1971, più di un anno prima dell'effrazione nella sede dei democratici al Watergate e ben tre anni prima delle dimissioni di Nixon, "La nostra gang" procurò a Roth l'appellativo di profeta. Ma questo libro nasce soprattutto dall'indignazione di Roth per il linguaggio di Nixon, ed è qui, nella meticolosa parodia dei suoi tic verbali e strategie retoriche, che l'autore affonda il colpo decisivo: sul suo bersaglio diretto, e su di noi. Perché, più di quarant'anni dopo, dall'altra parte dell'Atlantico, quei tic, quelle strategie, hanno un suono inquietante e famigliare. Allora, forse, l'aggettivo migliore per questo libro non è "profetico", ma "universale".

Titolo: La nostalgia felice
Autore: Amélie Nothomb
Editore: Voland
Pagine: 118
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 14,00
Data di uscita: 20/02

Dopo il terremoto di Fukushima Amélie Nothomb torna per la prima volta in Giappone nel 2012, a distanza di quasi vent'anni dalla devastante ed esilarante esperienza raccontata in Stupore e tremori e in Né di Eva né di Adamo. Un viaggio sentimentale raccontato con profondo coinvolgimento.

Titolo: La fabbrica della speranza
Autore: Lavanya Sankaran
Editore: Marcos y Marcos
Pagine: 432
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 17,00
Data di uscita: 20/02

Anana e un uomo che fa. Come un pioniere, si e aperto la strada in una terra ostile - lo stato indiano somiglia al nostro, invadente e dispotico quando chiede, inesistente quando serve - e intravede finalmente l'orizzonte: la sua è una fabbrica modello, pronta a decollare sul mercato internazionale. Anche i suoi figli gli sembrano un miracolo, mentre la moglie è capricciosa e insicura. Nei sogni Anand accarezza un'altra donna: accanto a Kavika, non è più solo. E quando di colpo tutto si complica, perché politici rapaci lo tormentano con un subdolo ricatto, Kavika è l'unica che lo sa ascoltare. Ma qual è il karma di Anand? Proteggere sua moglie per amore dei figli, o dare ascolto ai propri bisogni più intimi e abbandonarsi tra le braccia di Kavika? Cedere al ricatto che minaccia la sua fabbrica e adeguarsi alla corruzione imperante, o combattere e dire di no? Kamala è una vita che combatte. Ha lavorato nei cantieri con il figliolino al collo, dormendo sul marciapiede in una tenda improvvisata. Fare la serva per la famiglia di Anand le sembra una conquista: ha una casa minuscola in cui tornare la sera, può mandare a scuola il suo amato Narayan. La sua vita è distante mille miglia da quella dei suoi datori di lavoro, che spendono in un pomeriggio di shopping quello che lei guadagna in un anno, ma Kamala sarebbe contenta così. Se non fosse per la speculazione edilizia che minaccia la sua casa. Se non fosse per la calunnia che rischia di distruggere tutto quello che ha. 


Titolo: Tubì, tubì
Autore: Neige De Benedetti
Editore: Sellerio
Pagine: 220
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina: € 12,00
Disponibile in ebook: € 8,49
Data di uscita: 20/02

Layla e Andrea, una bambina senza amici, una ragazza che non vuole vivere: il romanzo è raccontato da queste due voci ed è la storia, con tutte le peripezie e i personaggi d'intorno, del reciproco salvataggio, di come la bambina potè riportare la ragazza che non voleva nulla sulla riva dell'essere. Tubì, to be. Neige De Benedetti ha pubblicato finora libri di fotografia ("La notte di Mattia" e "Doppio rosso") ed ha una prosa che riesce a dare il senso della incantata profondità e delia quieta disperazione.

Titolo: Il bambino che parlava la lingua dei cani
Autore: Joanna Gruda
Editore: Edizioni e/o
Pagine: 224
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 16,50
Disponibile in ebook: € 12,99
Data di uscita: 26/02

A un anno, una nuova famiglia. A sei anni e mezzo, il primo viaggio con la sua vera mamma. A soli quattordici anni ha già cambiato tre volte nome. È l’incredibile storia (e ci teniamo a sottolineare: vera) di Julian, un bambino polacco di famiglia ebrea e comunista, nato nel 1929 e passato indenne attraverso la guerra. D’altra parte il suo stesso concepimento è avvenuto all’insegna dell’improbabilità: il suo diritto al mondo fu messo ai voti durante una riunione del partito comunista, per decidere se fosse “saggio” per una militante clandestina affrontare la maternità in quelle condizioni. Poi la Francia che lo accoglie e la guerra, mentre la madre –attivista politica- si nasconde dalle autorità. Ma agli occhi di Julian ogni cosa è un’avventura, piena di amici e di cose per cui vale la pena stupirsi. In uno dei momenti più bui dell’Europa, un bambino tiene accesa la fiaccola della speranza, dell’amore e dell’innocenza, con gioia e infinita tenerezza. Chiudendo questo libro non potrete fare a meno di sorridere e di chiedervi: “chissà se un giorno anch’io potrò mai parlare la lingua dei cani”.

Titolo: La trasmigrazione dei corpi
Autore: Yuri Herrera
Editore: Feltrinelli
Pagine: 96
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 12,00
Data di uscita: 26/02

Il mediatore fa un mestiere delicato quanto insano: evitare massacri tra clan e famiglie, spesso scatenati da motivi di interesse, o assurdi equivoci; in questo caso, tenta di scongiurare un conflitto scaturito dal duplice, insensato sequestro di una ragazza e un ragazzo, appartenenti a due famiglie avverse eppure legate da comuni radici. Peccato che ormai siano entrambi morti, e si tratti di far restituire i rispettivi cadaveri senza accendere la scintilla fatale. In una Città del Messico insolitamente spettrale e inquietante, su cui aleggia il sottile inganno di un'epidemia da manipolazione di massa, il mediatore si muove cauto e pervaso dalla desolazione che assorbe a ogni angolo di strada e, malgrado tutto, forte di un'etica che lo squallore e le miserabili motivazioni dei contendenti non riescono a incrinare.

Titolo: Trimalcione. La prima versione perduta del grande Gatsby
Autore: Francis Scott Fitzgerald
Editore: Rizzoli
Pagine: 150
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 12,00
Data di uscita: 26/02

Un Gatsby più misterioso, più violento, più seducente. Quando Fitzgerald ricevette, nell'inverno fra il 1924 e il 1925, le bozze del romanzo ancora senza titolo affidato alla casa editrice Scribner, apportò modifiche sostanziali: eliminò alcuni episodi, riscrisse interi capitoli, inserì dettagli e tagliò spiegazioni. Il romanzo ricevette il titolo "Il grande Gatsby" e ottenne il dovuto successo; qui se ne propone la prima versione, ricostruita da James L. W. West III, docente alla Penn State University, e utilizzata da Baz Luhrmann per la preparazione del film interpretato da Leonardo di Caprio, Tobey Maguire e Carey Mulligan. Uno scintillante quadro dell'età del jazz, una lettura per chiunque abbia amato "Il grande Gatsby".

Titolo: Rane, cavalli e altri adolescenti
Autore: Margherita D'Amico
Editore: Bompiani
Pagine: 358
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina: € 14,50
Data di uscita: 26/02

Una giovanissima spogliarellista dall'enigmatico tatuaggio che si imporvvisa detective; un gruppo di nuotatrici in erba alla ricerca di un difficile equilibrio tra la vita dentro e fuori la piscina; un ragazzo che, rievocando la sua ultima estate da bambino e i tragici avvenimenti che l'hanno segnata, supera la sua "linea d'ombra" e diventa uomo.

Titolo: La sirena + CD audio
Autore: Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Editore: Feltrinelli
Pagine: 64
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina: € 15,00
Data di uscita: 26/02

Il protagonista è il giovane discendente di una grande famiglia siciliana (i Corbera di Salina) che incontra in un bar a Torino un vecchio professore. Siamo nel 1938. Dopo una prima ostilità il giovane e il vecchio trovano buone ragioni per fondare un'intesa che ha sullo sfondo l'incanto della loro isola, solare, magnifica, divina. Ed è proprio il racconto di un rapimento erotico a consolidare l'amicizia. Anni prima, in una piccola casa isolata davanti al mare l'eruditissimo professore raccoglie il prodigio dei demoni meridiani e, complici i versi degli antichi poeti, vede comparire una sirena. Il vero sortilegio è tutto nella voce (nel canto), che porta la sensuale violenza della poesia. Dopo tanto racconto, di cui il giovane non dubita un attimo, il professore parte per un congresso a Lisbona e là cade in mare durante la notte. Il lascito del racconto si traduce in forma di destino, quasi esso fosse un annuncio, una promessa.

6 commenti :

  1. Interessanti anteprime, Rane cavalli e altri adolescenti mi ispira molto, come anche La fabbrica della speranza. Poi adoro la casa editrice Marcos Y Marcos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marcos y Marcos pubblica gran bei libri.

      Elimina
  2. Quante cose interessanti!
    Di Roth volevo leggere anche "Quando lei era buona" mi piace il fatto che per una volta la protagonista sia una donna!
    Poi, Amelie Nothomb...la adoro!!!
    E Fitzgerald...

    RispondiElimina
  3. Roth mi incuriosisce sempre molto quando esce con qualcosa di nuovo, ma di suo devo recuperare ancora un bel po' di vecchie opere :)

    RispondiElimina
  4. Io la Nothomb me la leggerei volentieri

    RispondiElimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale