venerdì 30 maggio 2014

Enciclopedia dell'amore di Enzo Fileno Carabba


Vi ricordate di Bookabook? Sono stata alla presentazione della piattaforma nel mese di aprile. Due campagne sono andate a buon fine, ora è in corso una nuova che si concluderà il 16 giugno (siete ancora in tempo a contribuire) e che riguarda la recensione di oggi.
Ho avuto l'occasione di leggere in anteprima Enciclopedia dell'amore di Enzo Fileno Carabba, giornalista e scrittore affermato. Molti sono i suoi libri editi da diverse case editrici.

L'autore ha raccolto molte storie pubblicate su una rubrica di un giornale e tutte hanno come tema l'amore.
Non vii racconto le trame, sarete voi a scoprirle e leggerle, stupirvi e rileggerle. Vi dico solo che in questa raccolta non ci sono colori netti, ma molte tonalità che sottolineano la complessità di questo sentimento. I racconti ambigui, strampalati, fantasiosi, delicati, divertenti, estremi o surreali dimostrano chiaramente ciò. Appartengono alla realtà anche quando il tradimento può essere considerato la giusta chiave per far funzionare un rapporto, scoprire equilibri inediti all'interno di una coppia.

Non è tempo per enciclopedie vere e questo l'autore lo sa bene, appartengono ad una formazione culturale che cozza ormai con la fruizione frammentaria e rapida delle notizie e delle informazioni.
Con l'enciclopedia questa raccolta ha in comune l'intento di ricostruire un progetto organico sull'argomento amore e, anche se non sarà mai esaustiva, è un buon punto di partenza per nuove riflessioni. Ma può essere anche una valigia di ricordi affidati al giornalista da condividere con i lettori. Infatti, Carabba armato di un agile bagaglio, carta e penna, si lascia guidare dal suo navigatore nelle storie dei tanti protagonisti, dai più loquaci a quelli più riservati: «Anche le coppie che non avevano niente da dire covavano teorie sorprendenti. […] Le teorie sorprendenti sono quelle che ignori di avere».
Sono storie che presentano il misterioso fenomeno amoroso in cui varietà – le sfumature delle possibili relazioni umane – e unità – di cuore – si combinano: non esiste un'unica storia d'amore ma tante che convergono nell'unico sentimento.
E così l'amore si presenta nei panni di un truffatore che capisce subito chi si trova davanti: «uno psicologo può sbagliare, un truffatore no», incantaEcco, perché all'inizio non si comprende bene. Il linguaggio amoroso è ingannevole e stupefacente come una conversazione intrattenuta sulle montagne sperdute del Pakistan con un vecchio che ignora tutte le lingue del mondo, ma riesce a comunicare con un italiano attraverso il proprio dialetto. L'amore è un codice indecifrabile ai più, nasconde un dolce segreto sotto l'apparente ruvidezza di vocali, consonanti e gesti insensati.
Paura e sentimento, titolo del primo racconto, sono le due costanti che possono essere estese a tutto il libro e indicano, a mio avviso, un percorso vorticoso che conduce ad un unico risultato: la paura si scontra con i limiti della fiducia, delle provocazioni, di vivere le relazioni. Sta racchiuso tutto qui il fine ultimo di ogni conoscenza: liberarsi dalle armature, costrizioni e pregiudizi per non essere più prigionieri di queste emozioni negative. Ciò può portare ad un discorso più elevato, significa conoscere meglio se stessi.
Il navigatore dello scrittore è speciale, non segue mai le indicazioni date ma prosegue verso strade sconosciute e costringerà l'autore alla ricerca del proprio io senza reticenze: «Andrò incontro alla tua storia».
L'Enciclopedia dell'amore è un viaggio piacevole, mai faticoso nonostante la ripetitività della struttura. Le testimonianze sono pervase da una sottile ironia che non le rendono noiose, anzi vorresti che continuassero all'infinito. Perché è vero, le storie d'amore ci appassionano sempre.

Titolo: Enciclopedia dell'amore
Autore:  Enzo Fileno Carabba
Lo trovate su Bookabook




2 commenti :

  1. Misera me, ancora non ho approfondito la questione Bookabook. Ma viene proposto un solo libro alla volta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla presentazione aveva dichiarato che avrebbero lanciato tre titoli al mese. Non so se le aspettative riguardo i primi i due titoli non hanno coinciso con la realtà, li avranno fatti ricredere su gli obiettivi.

      Elimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale