venerdì 4 luglio 2014

Il venerdì in libreria #24

Cari lettori, 
eccoci con il consueto, e spero atteso, appuntamento con le novità editoriali. Forse questo inizio luglio vi sembrerà un po' scarso, ma probabilmente è dovuto l'imminente avvicinarsi di agosto. Vedremo se riusciremo a concludere il mese e a portarci in vacanza qualche altro libro degno di nota. Intanto vi auguro un buon weekend e buoni acquisti.

Il blog si prenderà una pausa di una settimana, cercherò di aggiornare Facebook, Twitter e Instagram, ma non vi prometto nulla. È certo che ritornerò venerdì prossimo con la rubrica Fingerbook. Non mancate!

Titolo: Vacanze in giallo
Autore: AA.vv.
Editore: Sellerio
Pagine: 304
Genere: Racconti
Prezzo di copertina/ebook: € 14,00 - € 9,99
Data di uscita: 03/07

È arrivata l’estate e anche per gli investigatori è il momento di andare in vacanza. Ma è una breve illusione: il destino del loro mestiere li perseguita e dunque anche in agosto toccherà occuparsi di qualche indagine. Petra e Fermín sono sul punto di separarsi ognuno per la sua strada a godersi le ferie; i vecchietti di Malvaldi ciondolano nella calura estiva del BarLume popolato di villeggianti; la Casa di ringhiera di Recami si sposta in villeggiatura da Milano a Milano marittima; Rocco Schiavone potrebbe godersi il magnifico clima estivo della Val d’Aosta. Ma qualcosa li blocca, un nuovo caso, una indagine inaspettata, un rovello, un dubbio. Che i nostri investigatori non sappiano stare con le mani in mano a godersela sotto il sole? La formula è collaudata, gli investigatori sono quelli che i lettori di casa Sellerio conoscono, con in più, come sempre, qualche interessante novità - è il caso di Robecchi che ha appena esordito con il suo ironico e dissacrante noir Questa non è una canzone d’amore e di Gaetano Savatteri il cui personaggio, il giornalista Saverio Lamanna si trova coinvolto in un delitto durante un convegno sulla legalità nella assolata Palermo.

Titolo: Fantasmi del passato
Autore: Marco Vichi
Editore: Guanda
Pagine: 512
Genere: Giallo
Prezzo di copertina/ebook: € 18,50 - € 10,99
Data di uscita: 03/07


Firenze, inverno del 1967. Il commissario Bordelli è tornato in polizia e deve affrontare un caso particolare: l'assassinio di un vecchio industriale assai ricco, ucciso nella sua villa di campagna con un fioretto della sua collezione di armi bianche. L'uomo non era certo amato né dall'ex moglie, né da tutti quelli che lo circondavano, ma chi può essere arrivato addirittura all'omicidio? Bordelli gira per Firenze, seguendo le tracce della vittima nella sua ultima settimana di vita e, così facendo, incontra uno strano, sfuggente barbone. È il colonnello del Sismi in pensione Bruno Arcieri, suo amico e complice in alcuni casi. Ma come è finito in quelle condizioni? Con la partecipazione di Leonardo Gori.



Titolo: Fréderic smarrito tra i suoni
Autore: Denis Lachaud
Editore: 66thand2nd
Pagine: 256
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 16,00 - € 7,99
Data di uscita: 03/07

Frédéric Queloz è nato a Parigi ma è cresciuto tra Oslo e Berlino finché a diciassette anni si stabilisce con la famiglia a Tel Aviv. Non è un ragazzo come gli altri, si sente confuso, sradicato, ed è sempre in lite col fratello più piccolo. Comunica con difficoltà: non capisce i discorsi, è bloccato dalle sue stesse "frontiere", non afferra il senso delle parole e proprio per questo non si separa mai dal suo dittafono, con cui registra ciò che gli altri dicono per poi trascriverlo e assimilarne il significato, anche se il dittafono assume le sembianze di un dittatore, "perché le parole che profferisce non permettono alcuna contestazione, con la scusa che basta riavvolgere il nastro e riascoltare per verificare la loro esattezza". Da quando è arrivato a Tel Aviv, tappa finale del suo disorientamento, si è messo in testa di imparare l'ebraico per esplorare il mondo che lo circonda e perché sente che il linguaggio è una mappa in grado di dargli una direzione. Inizia così un affascinante viaggio dentro una lingua misteriosa, lungo le mura di una città costruita sulla sabbia, fino al vuoto della propria coscienza, intrappolata in un corpo che sarà per Frédéric l'unico territorio in cui abitare.


Titolo: Figuracce
Autore: AA. vv.
Editore: Einaudi
Pagine: 280
Genere: Racconti
Prezzo di copertina: € 17,50
Data di uscita: 08/07

Durante una cena estiva, dopo aver bevuto un po', otto scrittori cominciano a confessarsi le peggiori figuracce della loro vita. Cose che il giorno dopo, da sobrio, vorresti non solo non aver raccontato, ma soprattutto mai aver vissuto. E invece dopo qualche tempo Niccolò Ammaniti li chiama e dice: avete il coraggio di scriverle? Da qui nasce un'antologia divertente, autodelatoria e un po' folle. Sono storie di lavoro, d'amore, di incontri sbagliati in cui viene fuori che le figuracce sono svolte esistenziali e come le cicatrici ci ricordano chi eravamo e cosa siamo diventati.
Titolo: Mi è passato il mal di schiena
Autore: David Foenkinos
Editore: e/o
Pagine: 304
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 18,00 - € 8,99
Data di uscita: 09/07


La sua vita scorre tranquilla e serena: quarant’anni, villetta in un moderno quartiere residenziale di Parigi, impiego in un prestigioso studio di architettura, moglie affettuosa e figli ormai maggiorenni. a turbare questa vita al limite della perfezione arriva un brutto mal di schiena che attanaglia il protagonista, io narrante senza nome, durante un tranquillo pranzo domenicale fra amici. Comincia allora la peregrinazione dell’eroe quotidiano, personaggio caro a Foenkinos, per cercare di porre rimedio a un male che lo disturba e gli fa temere il peggio. medici e curatori di vario genere si alternano per giungere a un’unica diagnosi: non c’è niente, nessuna patologia accertata, il male dev’essere di origine psicologica. da quel momento la sua vita si sfalda. uno dopo l’altro, l’esistenza perfetta perde i pezzi: viene licenziato, i figli partono, la moglie chiede il divorzio. di colpo, i consueti punti di riferimento non ci sono più. sembra la fine, invece è la svolta. il nostro eroe si rende conto che i suoi dolori non sono causati da qualcosa di fisico, ma dalle tensioni accumulate in anni di contrasti irrisolti, cose non dette, rancori tenuti dentro. la peregrinazione del malato cambia direzione e diventa un ripercorrere i sospesi della vita per risolverli un dopo l’altro. La terapia si rivela funzionante, il mal di schiena gradualmente scompare e la vita del protagonista, grazie a una serie di sorprendenti imprevisti, si trasforma. naturalmente in meglio.

Titolo: Le sultane
Autore: Marilù Oliva
Editore: Elliot
Pagine: 256
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina: € 16,00
Data di uscita: 09/07


Tre donne regnano sovrane sul palazzo popolare di via Damasco, a Bologna. Sono soprannominate le sultane e hanno dai settant’anni in su. C’è Wilma, che nomina incessantemente il suo morto: è piccola e astuta, un’abile mercante che venderebbe l’acqua santa al diavolo. C’è Mafalda, la donna più tirchia sulla faccia della Terra. E infine Nunzia, bigotta fuori e golosa dentro, incapace di contenersi. Le loro imperfezioni sono state marchiate a fuoco da una vita poco gentile: Wilma non sa fare i conti col suo lutto e litiga in continuazione con la figlia Melania, una disgraziata adescata da una setta satanica che bussa alla porta solo quando necessita di un piatto caldo. Mafalda è costretta ad accudire il marito malato di Alzheimer. Nunzia, in delirio tra i suoi crocifissi, trova sempre il tempo per estorcere pettegolezzi e per concedersi i peccati che riesce ad arraffare. I loro desideri sono palliativi al grande sconforto dell’indifferenza che suscitano. Sono ignorate da un mondo a misura di giovinezza, un mondo incarnato dalla frastornante vicina del secondo piano, Carmela, cui Wilma prova a chiedere maggiore educazione e rispetto delle regole. Ma niente, quella continua a riderle in faccia. Le vecchie sono abituate a non ricevere considerazione, ragion per cui, quando improvvisamente l’esistenza le costringe a una svolta forzata, osano quello che non hanno mai osato fare e rompono tutti i tabù. Così, come tre parche potenti che inseguono disperate lo scoccare del loro tempo, nell’ombra filano i destini di chi ha tentato di metter loro i bastoni tra le ruote...

Titolo: Tutti gli uomini del re
Autore: Robert Penn Warren
Editore: Feltrinelli
Pagine: 576
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 22,00
Data di uscita: 09/07


Anni trenta. Willie Talos, un giovane di origini contadine, diventa quasi per caso governatore di un non nominato stato del Sud e promulga una serie di riforme populiste che migliorano le condizioni di vita delle classi disagiate. A narrare la vicenda è il giornalista Jack Burden che, affascinato dalla personalità di Talos e vittima del senso di colpa per le sue origini aristocratiche, ne diviene il più fedele e spregiudicato collaboratore. Il tragico evolversi dei fatti porta Burden a mettere in discussione la sua convinzione che nessuno può essere considerato responsabile per le conseguenze di un'azione nel caotico dispiegarsi della storia.

Titolo: Beautiful losers
Autore: Leonard Cohen
Editore: Minimum fax
Pagine: 252
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 9,00 - € 4,99
Data di uscita: 10/07

Beautiful Losers è il secondo e finora ultimo romanzo di Leonard Cohen; fu scritto sull’isola greca di Hydra nell’estate del 1965, quando Cohen, già affermato poeta e autore di un romanzo d’esordio lodato dalla critica, attraversava il tormentato periodo di crisi spirituale che si sarebbe concluso di lì a poco con l’inizio della sua trionfale carriera di cantautore. Il romanzo ruota attorno a tre personaggi – il narratore, sua moglie defunta e un suo amico – coinvolti in un triangolo amoroso e ossessionati dalla figura di una santa pellerossa vissuta nel Canada del Seicento; più che seguire una trama lineare, si sviluppa come un flusso di coscienza o una serie di illuminazioni, mescolando i temi che saranno cari al Cohen musicista: la religione, il misticismo, l’eros, la critica alla società contemporanea…

7 commenti :

  1. Ti aspetto Marina, nel mentre cercherò di leggere Le Sultane... mi ispira... chissà!
    Buone vacanze, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo prendi fammi sapere se ti è piaciuto o meno.

      Elimina
  2. Mi attira molto Fréderic smarrito tra i suoni, perché ho letto un altro romanzo di Lachaud e mi era piaciuto assai. E pure Beautiful losers, Cohen mi incuriosisce ma non l'ho mai letto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me incuriosiscono entrambi, ma non ho mai letto nulla di loro. Solo che per ora non leggerò visto che ho una lista infinita da smaltire.

      Elimina
  3. Interessante sicuramente l'ultimo, poi la minimumfax è una garanzia. Buona settimana di pausa!
    E, sì, la rubrica del venerdì è attesa u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, la minimum fax mi piace tanto. Attendo, tra l'altro, un libro su Virginia Woolf che uscirà nella seconda parte di luglio.
      Grazie mille! A venerdì prossimo.

      Elimina
  4. Le sultane e Cohen mi ispirano molto... goditi la pausa e noi ti aspettiamo sempre qui! ;-)

    RispondiElimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale