venerdì 10 ottobre 2014

Il venerdì in libreria #29

Buongiorno cari lettori, ieri è stato proclamato il vincitore del Premio Nobel per la letteratura, Patrick Modiano. Ahimè,  a me sconosciuto! Francamente, non tifavo per alcun nome, quindi, non sono stata delusa dalla sorpresa. Qualcuno di voi, conosce quest'autore francese?
Torniamo alle cose più pratiche, la scorsa settimana non ho pubblicato gli aggiornamenti di queste rubrica per cercare di reperire qualche notizia in più. Quindi, oggi scoprirete le novità editoriali dei primi quindici giorni di ottobre. Ritornano Jennifer Egan, Zerocalcare, Paolo Nori e un inedito Italo Calvino in terra americana. Vi ho elencato alcune chicche, cominciate ad annotare.
Buon weekend!


Titolo: L'Orchessa e altri racconti
Autore: Irène Némirovsky
Editore: Adelphi
Pagine: 260
Genere: Racconti
Prezzo di copertina/ebook: € 18,00 - € 10,99
Data di uscita: 01/10 

Oltre che una meravigliosa romanziera, Irène Némirovsky è stata una eccellente autrice di racconti: ne scrisse per tutta la vita – fino alla vigilia dell’arresto. D’altronde, fra i suoi modelli letterari c’erano stati Cechov e Maupassant, di cui Irène amava l’asciuttezza, il cinismo venato di pietà, la bravura nel delineare in poche pagine un intero mondo. Qualità che ritroviamo nei racconti riuniti in questo volume – nove narrazioni folgoranti in cui la Némirovsky affronta i temi che le sono cari: il destino di attesa che segna la vita di molte donne, la solitudine astiosa in cui invecchiano molte altre, gli oltraggi che il tempo infligge alla bellezza, la nostalgia del passato, il rapporto tra madri e figlie.

Titolo: Le affascinanti manie degli altri
Autore: Alexander McCall Smith
Editore: Guanda
Pagine: 226
Genere: Gialli
Prezzo di copertina/ebook: € 17,00 - € 9,99
Data di uscita: 02/10


Tra la direzione della "Rivista di Etica Applicata", il compagno Jamie, ormai promesso sposo, e il loro piccolo Charlie, Isabel Dalhousie non ha certo il tempo di annoiarsi. Eppure, quando una donna dall'aria distinta l'avvicina nella gastronomia della nipote per chiederle aiuto, non sa tirarsi indietro. È una questione delicata: alla Bishop Forbes, prestigiosa scuola maschile di Edimburgo, deve essere nominato un nuovo preside, ma una lettera anonima rischia di compromettere il processo di selezione dei candidati e il futuro dell'istituto. Uno dei possibili prescelti ha qualcosa da nascondere e tocca a Isabel, con il suo acume e la sua proverbiale discrezione, scoprire di chi si tratti e perché. A rendere il terreno più labile e insidioso, intervengono alcuni spinosi problemi personali, che minano la serenità e le certezze della "detective per caso": fino a che punto dobbiamo fidarci di coloro che amiamo? 

Titolo: I bambini pensano in grande
Autore: Franco Lorenzoni
Editore: Sellerio
Pagine: 280
Genere: Infanzia
Prezzo di copertina/ebook: € 14,00 - € 9,99
Data di uscita: 02/10

"Ho desiderato raccontare un anno di vita di una quinta elementare del piccolo paese umbro dove insegno da molti anni perché ascoltando nascere giorno dopo giorno parole ed emozioni, ragionamenti, ipotesi e domande, che emergevano dalle voci delle bambine e dei bambini con cui ho lavorato per cinque anni, ho avuto la sensazione di trovarmi di fronte a scoperte preziose, che ci aiutano ad andare verso la sostanza delle cose e verso l'origine più remota del nostro pensare il mondo". Nei dialoghi degli scolari su argomenti di un programma svolto ponendo questioni e lasciando elaborare soluzioni, intorno a temi che riguardano matematica, scienze, arte e storia, si ha l'impressione di ripercorrere l'evolversi della cultura umana. Si prova la meraviglia del nascere di un pensiero. Così questo libro, che contiene indicazioni concrete per un insegnamento innovativo, non è un burocratico manuale di didattica che si aggiunga a una fila troppo lunga. All'opposto ogni pagina trabocca di spontanea poesia, pur non indugiando in un'estetica compiaciuta del mondo incantato dell'infanzia. Nel diario di un anno di scuola, in cui ciascun allievo è protagonista di una ricerca comune, si mostra il cuore del dialogo didattico: "provare a dare forma al mondo". È una proposta pedagogica nuova, evidentemente capace di cercare un senso all'esistere e al far esperienza, diventa anche un racconto antropologico.


Titolo: Un ottimista in America
Autore: Italo Calvino
Editore: Mondadori
Pagine: 240
Genere: Letteratura italiana
Prezzo di copertina/ebook: 18,00 - € 9,99
Data di uscita: 07/10

Tra la fine del 1959 e i primi mesi del 1960, con una borsa della Ford Foundation, Calvino trascorre alcuni mesi negli Stati Uniti. Durante il soggiorno annota impressioni e incontri; confronta abitudini e modi di vivere e di pensare; registra stravaganze, paesaggi e caratteri. Questi sketch - la misura è perlopiù breve-spediti sotto forma di lettere agli amici in Italia, le pubblicherà poi su testate giornalistiche. Nel maggio del 1960 "L'Espresso Mese" annuncia che Calvino ha intenzione di rimpastare queste lettere: "Vorrei farne un libro come i Viaggi di Gulliver. Avventure, e soprattutto disavventure, non mi sono certo mancate". Secondo un procedimento "architettonico" che caratterizzerà molte opere successive, Calvino si dedica a costruire il libro, a dare la migliore disposizione ai singoli tasselli. Ma nei primi mesi del 1961, dopo aver scrupolosamente corretto le seconde bozze, decide di non pubblicarlo. In Un ottimista in America, ritrovato dopo oltre cinquant'anni, Calvino mette a confronto New York, "città impregnata di elettricità", e la provincia americana col suo uniforme "color parcheggio". Scopre i fast food, i supermercati, i paperback e il televisore a colori, ma affronta anche l'attualità sociale e politica, la rivolta dei neri e Martin Luther King, il lavoro femminile, i beatniks e i sindacati.


Titolo: Estate artica
Autore: Damon Galgut
Editore: e/o
Pagine: 368
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 19,50 - € 9,99
Data di uscita: 08/10

La storia romanzata di uno dei maggiori scrittori britannici, E.M. Forster, l’autore di capolavori quali Passaggio in India, Maurice, Camera con vista. Forster, omosessuale in un’Inghilterra puritana e bigotta, tentò per tutta la vita di sfuggire all’opprimente ambiente della provincia inglese e fu un grandissimo viaggiatore. I suoi viaggi non furono solo la scoperta di posti esotici, dove immergersi in stili di vita opposti a quelli occidentali e dove verificare l’ingiustizia sprezzante con cui l’Impero britannico trattava le proprie colonie, ma furono ancora di più la ricerca di rapporti umani, di passioni amorose, di affinità elettive con uomini di altre razze e culture, che Forster sentiva più vicini al proprio animo e al proprio desiderio. Il romanzo, dopo aver raccontato l’adolescenza infelice del protagonista tra una madre possessiva e i noiosi tè della provincia inglese, ci trasporta voluttuosamente in India, dove Forster insegue un suo amore e diventa consigliere di un Maharajah in una corte indiana affascinante ed esotica. Dopo vari anni di vita indiana, Forster si arrende agli ostacoli che anche lì incontra nell’essere liberamente omosessuale. Va in Egitto, dove gli è meno difficile vivere fugaci relazioni con giovani incontrati nei suk o sulle rive del Nilo. Ma in realtà Forster non cerca tanto l’avventura sessuale, ma piuttosto il grande amore. Lo troverà nella persona di un giovane egiziano intelligente e sensibile, ma anche qui l’esito sarà drammatico.


Titolo: Siamo buoni se siamo buoni
Autore: Paolo Nori
Editore: Marcos y Marcos
Pagine: 224
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina: € 15,00
Data di uscita: 09/10

Ermanno Baistrocchi si sveglia in un letto d’ospedale e subito salta fuori sua moglie. Eran degli anni, che non la vedeva, e gli vien da pensare, a vederla così, da vicino, che ha tanta di quella pelle. E le dice anche una cosa che forse non avrebbe avuto il coraggio, di dirgliela, se non avesse picchiato la testa, e gli sembra che sia così bella che gli viene da chiedersi «Ma perché, è così bella?» Poi salta fuori sua figlia, Daguntaj, che ride di fianco al letto intanto che legge un romanzo che ha scritto Ermanno, La banda del formaggio, si intitola, poi salta fuori Cianuro, uno spacciatore romagnolo che deve chiedergli un favore, poi salta fuori la Mirca, l’ufficio stampa della casa editrice che prima era di Ermanno adesso lui l’ha venduta, poi salta fuori Salvarani che ha comperato la casa editrice di Ermanno e si è impegnato a pubblicare il romanzo, La banda del formaggio, solo dopo che Ermanno è morto. E l’ha pubblicato prima perché i giornalisti davan la morte di Ermanno come un fatto certo e imminente, e quando uno scrive un romanzo e poi muore, è una strategia di marketing vincente, dice Salvarani, e Ermanno è d’accordo. E quel romanzo che ha scritto, La banda del formaggio, Ermanno l’ha scritto per raccontare la storia del suo migliore amico, Paride, che si è suicidato, e adesso Ermanno si accorge che gli è successa una cosa stranissima che dicon però che succede: una persona scompare, e il mondo si ripopola. E in questo mondo lui delle volte vorrebbe delle cose che gli vien da pensare che non succederanno mai, ma mai, ma mai mai mai mai mai, e delle altre volte si dice che basta essere buoni per due mesi, e poi per altri due mesi, e poi per altri due mesi, e poi dopo vediamo.


Titolo: La fortezza
Autore: Jennifer Egan
Editore: Minimum fax
Pagine: 320
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 18,00 - € 11,99
Data di uscita: 09/10

Danny, 35 anni, newyorkese d’adozione, drogato di internet e di public relations ma senza un impiego degno di tal nome, si ritrova, grazie a un invito inaspettato, in un castello medievale dell’Europa Centrale, che suo cugino Howard ha comprato e vuole ristrutturare per farne un resort di lusso dedicato al silenzio e alla meditazione: l’invito ha forse a che fare con il traumatico passato che lega i due? Il senso di spaesamento e minaccia che Danny prova è frutto di paranoia o il castello, fra i suoi intricati corridoi e i bizzarri personaggi che lo abitano, nasconde davvero un mistero? E ancora: chi è il narratore che sta scrivendo questa storia, perché è detenuto in un carcere di massima sicurezza, quale rapporto ha con i due cugini? Un classico romanzo «gotico», nelle mani geniali di Jennifer Egan, diventa un affascinante gioco letterario e una riflessione sul reale e il virtuale nella società contemporanea; ma al tempo stesso, fra atmosfere da ghost story e sorprendenti colpi di scena, non smette di tenere il lettore col fiato sospeso fino all’ultima pagina.


Titolo: Lacci
Autore: Domenico Starnone
Editore: Einaudi
Pagine: 138
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina/ebook: € 17,50 - € 9,99
Data di uscita: 14/10

Sandro e Anna sono poco più che bambini, ma non vedono il padre da così tanto tempo che a malapena se lo ricordano. Sono passati quattro anni da quando se n'è andato di casa, lasciandoli soli di fronte a una tempesta di rabbia impotente, rancore, e domande che non trovano risposta. Lui sta a Roma, innamorato della grazia lieve di una sconosciuta, e loro a Napoli con la mamma sola e furibonda, a misurare l'estensione del silenzio e il crescere dell'estraneità. Che cosa rimane, quando il nostro mondo si sgretola? Cosa siamo disposti a sacrificare, pur di non sentirci in trappola? Che cosa perdiamo, quando scegliamo di tornare sui nostri passi? A volte basta un gesto minimo per far riaffiorare quello che abbiamo provato a mettere da parte. Come un figlio che si allaccia le scarpe nella stessa maniera bizzarra di suo padre, anche se non ricorda di averlo mai imparato da lui. Domenico Starnone regala il romanzo di una fuga, di un ritorno, di tutti i fallimenti. Ricordando a ogni pagina che il tempo dei bilanci è un tempo vano, assoluto, ridicolo e struggente.


Titolo: Il dolore, le ombre, la magia
Autore: Banana Yoshimoto
Editore: Feltrinelli
Pagine: 112
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 15,00 - € 7,99
Data di uscita: 15/10

L'amico Kaede ha lasciato il Giappone per l'Italia e Yoshie si ritrova di nuovo da sola. Stavolta, però, la vita in città sembra farle meno paura. Il quartiere le è amico, e le giornate scorrono nella continua scoperta di piccoli motivi di felicità. La giovane impara a leggere nel cuore delle persone, a scorgerne l'anima fragile oltre la maschera di durezza che indossano nella loro quotidianità troppo indaffarata. Riuscirà a lasciare anche qui una traccia lieve, a trovare le parole giuste per portare conforto agli abitanti soli e affaticati della città? E che ne sarà della sua storia con Shin'ichiro? Saprà resistere alla nostalgia di Kaede e della nonna? L'avventura di Yoshie continua, alla ricerca di una città diversa, in cui vivere ogni giorno l'incantesimo dell'amicizia e dell'amore.

Titolo: Terre Rare
Autore: Sandro Veronesi
Editore: Bompiani
Pagine: 416
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina: € 19,00
Data di uscita: 15/10

Nel giro di ventiquattr’ore un uomo perde il controllo della propria vita: fa un grave errore sul lavoro, gli viene sequestrata la patente, trova l’ufficio sigillato dalla finanza, scopre che il suo socio è fuggito lasciandolo nei guai, rompe definitivamente con la sua compagna – e nel frattempo sua figlia è scappata da casa. Credendosi braccato, fugge a sua volta, ma lo sfacelo cui si è improvvisamente ridotta la sua vita somiglia sempre più a un disegno preciso. Quest’uomo è Pietro Paladini, l’eroe immobile di Caos calmo, che nove anni dopo ritroviamo nella situazione opposta, a vagare alla ricerca di quella normalità improvvisamente perduta, o meglio – e questa sarà la sua scoperta – mai veramente avuta.

Titolo: Dimentica il mio nome
Autore: Zerocalcare
Editore: Bao Publishing
Pagine: 240
Genere: Graphic novel
Prezzo di copertina: € 18,00
Data di uscita: 16/10


Quando l'ultimo pezzo della sua infanzia se ne va, Zerocalcare scopre cose sulla propria famiglia che non aveva mai neanche lontanamente sospettato. Diviso tra il rassicurante torpore dell'innocenza giovanile e l'incapacità di sfuggire al controllo sempre più opprimente della società, dovrà capire da dove viene veramente, prima di rendersi conto di dove sta andando. A metà tra fatti realmente accaduti e invenzione.


Titolo: Anime baltiche
Autore: Jan Brokken
Editore: Iperborea
Pagine: 512
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: 19,50 - € 9,99
Data di uscita: 17/10 

C’è un legame sotterraneo tra alcuni grandi nomi della cultura mondiale: i paesi baltici dove sono nati e la cui anima li ha accompagnati nella fuga oltre confine. È sulle tracce di quest’anima che Jan Brokken attraversa Lettonia, Lituania ed Estonia ricostruendo le vite straordinarie di personaggi celebri e persone comuni, per riscoprire la vitalità di una terra da sempre invasa e contesa, dove la violenza della Storia è stata combattuta con l’arte, la poesia e la musica. Viaggio in un cruciale ma dimenticato pezzo d’Europa, Anime baltiche lascia il segno di un grande romanzo per capire il XX secolo, perché “viaggiare, insieme a leggere e ascoltare, è la via più breve per arrivare a se stessi”.

9 commenti :

  1. Quello della Némirovsky, con la sua bella copertina rosa Adelphi, mi ha attratta all'istante! Lo aggiungo all'infinita valanga di desideri letterari, sperando si smaltirne una parte tra Natale, compleanno e non-compleanni vari ;)
    Grazie della segnalazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non smaltiremo mai le nostre liste, anzi si allungano ogni giorno di più. Le novità sono così interessanti che ci invitano ad aggiornarle!

      Elimina
  2. Ciao :) Della Némirovsky ho letto qualcosa e mi ispira anche questo, come quello della Egan :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me incuriosisce La fortezza. Però devo dire che di questa autrice ho letto un solo libro, ahimè.

      Elimina
  3. Belle uscite! Personalmente, sono sempre felice di vedere che la ripubblicazione della Némirovsky continua; non vedo l'ora di leggere il nuovo lavoro di Zerocalcare (lo adoro); sono davvero, davvero incuriosita da "Anime baltiche" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Némirovsky e Anime baltiche sono i libri che creano più interesse.

      Elimina
  4. La Nemirovsky ovviamente è stata la prima copertina che mi ha attratto... a in wl ci metto anche Zerocalcare che adoro...
    Modiano non lo conoscevo neppure io, shame on me...

    RispondiElimina
  5. Aaaaahhh! Me ne ispirano troppi (dannato Project10books)!! Mi ispira quello della Nemirovsky (che adoro), quello della Yoshimoto (anche se devo recuperare prima Andromeda Heights), quello di Zerocalcare e La fortezza!! Troppo belle queste uscite!

    RispondiElimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale