venerdì 24 ottobre 2014

Il venerdì in libreria #30

Buongiorno a tutti, 
vi invito a sbirciare tra le novità editoriali di fine ottobre. Con mia grande gioia è il mese di Paolo Cognetti e dell'ultimo capitolo dell'Amica geniale della Ferrante, ma ancora non ho capito se il libro sarà nelle librerie a fine ottobre a novembre. Nel dubbio lo segnalo fin da ora.
Ho preferito dare rilievo a certi titoli piuttosto che ad altri, come Giuda di Amos Oz e Camilleri con Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano di Camilleri perché già noti e poi, io non riesco più a stare dietro allo scrittore siciliano con le sue mille pubblicazioni annuali. Inoltre, il 29 ritorna anche Baricco con Smith & Wesson, non sopportandolo gli dedico mezza riga. Scusatemi.
Ho dimenticato nel precedente appuntamento con la rubrica di segnalarvi  Babele 56 di Giorgio Fontana, vincitore dell'ultimo Campiello, per Terre di mezzo a metà ottobre.
Buon weekend!

Titolo: Leggere è un'avventura
Autore: Massimo Birattari
Editore: Feltrinelli
Pagine: 176
Genere: Ragazzi
Prezzo di copertina: 13,00
Data di uscita: 22/10

Pensate che leggere sia noioso? Allora non avete mai partecipato al super­reality "L'isola dei personaggi famosi", dove un gruppo di ragazzi si trova a vivere "dentro" celebri romanzi, tra esploratori, detective e piccole donne, maghi, gnomi e streghe, gabbiani, cavalli e cani che forse sono lupi, giardini segreti e giungle pericolose. Al gran ballo ogni Elizabeth potrebbe incontrare il suo Darcy, a teatro c'è un minaccioso burattinaio di nome Mangiafuoco e non può mancare un sottomarino con il quale, insieme al capitano Nemo, scoprire i misteri dei fondali. E la grande avventura finirà con una caccia al tesoro (attenti ai pirati, però) in cui gli indizi vanno cercati nei libri e che, naturalmente, terminerà in una misteriosa biblioteca... Insomma, i protagonisti scoprono che la lettura è un'attività avventurosa, divertente, istruttiva e perfino creativa, e leggere significa perdersi in altre epoche e altri mondi, e scoprire nei personaggi che ci emozionano qualità, difetti, passioni che solo grazie ai grandi libri possiamo ritrovare in noi stessi. Età di lettura: da 8 anni. 

Titolo: Karain
Autore: Joseph Conrad
Editore: Utet
Pagine: 96
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 5,00 - € 1,99
Data di uscita: 22/10

Karain è un perfetto esempio dell’arte del grande scrittore allo stato nascente, nel suo inedito e rivelatore equilibrio tra l’avventura esotica e l’indagine sul carattere umano, con le sue miserie e le sue grandezze che prendono forma a contatto con gli enigmi del destino. Ma il racconto, che prende il titolo dal suo indimenticabile protagonista, un fiero guerriero malese, è anche il resoconto (“memoir”, lo definisce l’autore, come si usa con un fatto realmente accaduto) di un paradossale processo di guarigione. Oppresso da una colpa di cui non è capace di dare una spiegazione razionale, Karain ha perduto la sua prodezza e la sua stessa vitalità. Ma nel suo mondo non esistono medici capaci di curare le ferite dall’anima.

Titolo: A pesca nelle pozze più profonde. Meditazioni sull'arte di scrivere racconti
Autore: Paolo Cognetti
Editore: Minimum fax
Pagine: 180
Genere: Critica letteraria
Prezzo di copertina/ebook: € 13,00 - € 7,99
Data di uscita: 23/10

Paolo Cognetti si confronta con i grandi maestri di questo genere. Come si fa a scrivere un grande racconto? Cosa c’è dietro il lavoro quotidiano sulla pagina? Qual è il prezzo da pagare per riuscire a racchiudere il mondo in venti cartelle? Da Raymond Carver a Ernest Hemingway, da J.D. Salinger a Alice Munro, da John Cheever a Flannery O’Connor, Cognetti ci prende per mano trascinandoci nelle vite interiori e nelle botteghe di questi autori. A un certo punto ci sembrerà di sentire di cosa è fatto il lungo e duro tirocinio che può portare a capolavori come I quarantanove racconti di Hemingway o Nemico, amico, amante... della Munro. Non solo la tecnica, ma la disposizione d’animo, l’ostinazione, la vita.

Titolo: Sonno
Autore: Murakami Haruki
Editore: Einaudi
Pagine: 88
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 15,00
Data di uscita: 28/10

Una donna, all'improvviso, smette di dormire. Non c'è una causa precisa, ma la vita che ha condotto fino a quel momento comincia a cambiare. La cena da preparare, le vasche in piscina, gli scambi di battute col marito dentista, la spesa al mattino. Giornate che si susseguono senza scossoni, nella rassicurante opacità di una vita normale, cautamente felice. Una notte, però, la donna si sveglia di soprassalto, incapace di muoversi. C'è un uomo nascosto nell'ombra, un vecchio che si avvicina al suo letto e le versa dell'acqua sui piedi. Un'immagine vivida, che si dissolverà alle prime luci dell'alba, senza lasciare traccia ma portandosi via il sonno. All'inizio, cercherà di non dare peso alla cosa: passerà le notti sul divano a bere brandy e a leggere "Anna Karenina", ogni tanto si alzerà per osservare il marito addormentato o per ascoltare il respiro regolare di suo figlio, oppure uscirà di casa e vagherà per la città deserta in macchina. Ma, ben presto, la stanchezza si trasformerà in una sensazione sconosciuta e lontana, mentre il buio la trasporterà verso un piano superiore del sentimento. Lentamente, muterà anche la sua percezione della realtà, il suo attaccamento al mondo. È come se l'assenza di sonno la portasse alle soglie di un altro universo, fatto di presenze silenziose e sfuggenti. Finché, dopo una decina di giorni di veglia, strane ombre inizieranno ad apparire ai margini del suo campo visivo, ombre che - col tempo - cominceranno ad assumere contorni umani.

Titolo: Storia della bambina perduta
Autore: Elena Ferrante
Editore: e/o
Pagine: 416
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina/ebook: €19,50 - €12,99
Data di uscita: 29/10

Le due protagoniste Lina (o Lila) ed Elena (o Lenù) sono ormai adulte, con alle spalle delle vite piene di avvenimenti, scoperte, cadute e "rinascite". Ambedue hanno lottato per uscire dal rione natale, una prigione di conformismo, violenze e legami difficili da spezzare. Elena è diventata una scrittrice affermata, ha lasciato Napoli, si è sposata e poi separata, ha avuto due figlie e ora torna a Napoli per inseguire un amore giovanile che si è di nuovo materializzato nella sua nuova vita. Lila è rimasta a Napoli, più invischiata nei rapporti familiari e camorristici, ma si è inventata una sorprendente carriera di imprenditrice informatica ed esercita più che mai il suo affascinante e carismatico ruolo di leader nascosta ma reale del rione (cosa che la porterà tra l'altro allo scontro con i fratelli Solara). Ma il romanzo è soprattutto la storia di un rapporto d'amicizia dove le due donne, veri e propri poli opposti di una stessa forza, si scontrano e s'incontrano, s'influenzano a vicenda, si allontanano e poi si ritrovano, si invidiano e si ammirano.

Titolo: Una misteriosa devozione.Storie di scrittori e di cani molto amati
Autore: Carlo Zanda
Editore: Marcos y Marcos
Pagine: 288
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina: € 18,00
Data di uscita: 30/10


Quando Jo-fi si raddrizza sulle zampe, Sigmund Freud capisce che la seduta è terminata; Konrad Lorenz insegna ai suoi cani il doveroso rispetto per le oche. Carlo, terranova di pelo scuro, è l’unico essere da cui Emily Dickinson si senta veramente capita; Dino Buzzati possiede e si sente posseduto da tre cani. Nei suoi lunghi anni al confino, Carlo Levi non è mai solo: il suo cane Barone lo accompagna anche dall’arciprete e dal podestà. Petote, il cane di Goffredo Parise,“se non ha l’anima poco ci manca”; Baldo, il cane-filosofo di Franco Marcoaldi, è fonte inesauribile di buonumore. Tra i tanti cani di Franca Valeri, Roro è quello che più ama la vita d’albergo; Giuseppe Tomasi di Lampedusa si sveglia la notte per consolare il suo Crab dai brutti sogni. Françoise Sagan approfitta di un’intervista televisiva per lanciare un pubblico appello, quando il suo inseparabile Youki scompare…
Incontri, passioni, avventure: quarantacinque scrittori e i cani della loro vita.

Titolo: Noi
Autore: David Nicholls
Editore: Neri Pozza
Pagine: 431
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 18,00
Data di uscita: 30/10

Douglas Petersen è quello che si direbbe un uomo normale, tuttavia dietro la sua mancanza di eccentricità nasconde un insospettabile senso dell'umorismo che, contro ogni aspettativa, seduce la bellissima Connie e la spinge ad accettare la sua proposta di matrimonio. Trascorsi dei decenni dal loro primo incontro londinese, i due vivono più o meno felicemente nei dintorni della capitale inglese insieme con il loro lunatico figlio diciassettenne, Albie. Una sera a letto, con sorprendente calma, Connie annuncia qualcosa che Douglas non avrebbe mai voluto sentire: la sua intenzione di porre fine al loro matrimonio, giunto secondo lei al capolinea. Una decisione inaspettata e, soprattutto, intempestiva, considerato che, per incoraggiare gli interessi artistici di Albie, Connie ha programmato da tempo un lungo viaggio nelle maggiori città europee, capitali dell'arte e della cultura. Per Douglas quel viaggio diventa l'occasione della vita, l'ultima chance per poter riconquistare l'amore di Connie e la stima di Albie, agli occhi del quale non è altro che un genitore incomprensibile e lontano.

Titolo: Ne ammazza più la penna. Storie d'Italia vissute nelle redazioni dei giornali
Autore: Pier Luigi Vercesi
Editore: Sellerio
Pagine: 388
Genere: Giornalismo
Prezzo di copertina/ebook: 18,00 - 10,99
Data di uscita: 30/10

Una storia d’Italia attraverso i giornali o meglio ancora: una storia d’Italia nelle sue tappe principali attraverso i giornalisti italiani. Giornalisti avventurieri, giornalisti scandalosi, giornalisti venduti e comprati, giornalisti eroici, di svelatori di luminose verità o occultatori di vergogne nazionali: dai grandi ai meno noti, ognuno con la precisa cifra della propria personalità. Ne ammazza più la penna è la storia dei giornalisti italiani dai tempi della caduta di Napoleone – e precisamente dal primo possibile scoop, il misero fallimento dell’impresa di Gioacchino Murat fermato dalla plebe calabrese nel 1814 mentre tentava di tornare sul trono di Napoli – fino agli anni Sessanta del Novecento. Mentre le loro carriere si adeguano alle innovazioni tecnologiche, politiche, culturali, sociali e finanziarie del mondo che cambia, sullo sfondo della vita in redazione scorre la storia d’Italia nei suoi momenti cruciali, colti nella realtà quotidiana.

Titolo: Fiabe lapponi
Autore: AA. VV.
Editore: Iperborea
Pagine: 320
Genere: Racconti
Prezzo di copertina: € 16,50
Data di uscita: 31/10

Una raccolta di fiabe, di storie di giganti e troll, di magia, di incantesimi e trasformazioni che farà sognare i paesaggi del grande Nord e apprezzare il valore delle tradizioni popolari di queste latitudini. Fiabe lapponi è il primo volume di una serie dedicata alle fiabe scandinave a cura di Bruno Berni, una selezione che attinge direttamente alle raccolte scritte nell’Ottocento, quando la secolare tradizione orale andava scomparendo e cominciava in Europa l’epoca della riscoperta delle fiabe da un punto di vista letterario.

11 commenti :

  1. Elena Ferrante????? Corro a comprarlo!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Michi, è l'ultimo libro della quadrilogia: finalmente sapremo come andrà a finire!

      Elimina
  2. Leggere è un'avventura mi sembra molto interessante. Grazie per la segnalazione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà un titolo interessante anche per un adulto, oltre che bel regalo per un bambino.

      Elimina
  3. Come al solito un sacco di belle segnalazioni, in vista delle serate fredde mi sembrano un suggerimento perfetto!
    V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è la stagione delle letture a volontà, del trinomio tè-coperta-libro e se c'è il camino ancora meglio.

      Elimina
  4. "Ne ammazza più la penna" e "Fiabe lapponi" mi ispirano un sacco e spero di poterli prendere e leggere presto :)
    Sembra molto carino anche il primo libro della lista, spero che porti tanti bambini a trovarsi protagonisti di belle storie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono gli stessi titoli che interessano a te. Fiabe lapponi è così consono al periodo.

      Elimina
  5. Quanti bei titoli!! Come ben sai attendo Noi di Nicholls, ma anche Murakami e Cognetti sono già in wl e Murakami come Camilleri non scherza in quanto a produzione... peccato non sopporti Baricco, ma grazie per la segnalazione!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti, Murakami non lo segnalerò più, l'ho fatto come segnalazione post-Nobel-mancato. Ahi!
      Verso Baricco nutro un'antipatia viscerale da tempi non sospetti.

      Elimina
  6. Cognetti spero di poterlo acquistare il prima possibile perchè, adoro lui, e adoro gli scrittori con cui si confronta, di cui tratta. Fiabe lapponi?*_* che meraviglia! Anche quello di Carlo Zanda vorrei leggerlo tantissimo, me ne sono innamorata leggendone su Il Venerdì di Repubblica, dove ad accompagnarlo c'era la foto di Schulz con il suo cagnone che ha ispirato il suo personaggio di Snoopy <3

    RispondiElimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale