lunedì 13 aprile 2015

#bookin(gram)mi 2

Dopo due settimane ritornano #bookin(gram)mi e i vostri consigli letterari. Le regole sono sempre le stesse: foto di un libro che vi appassiona da caricare su Instagram; spiegare la vostra scelta brevemente; i tag da utilizzare sono #bookingrammi, #littlemissbook, @little_missbook. 
Vi chiedo di condividere questa iniziativa per conoscere nuovi profili e bei libri. 
giulia.maselli L'anonima fine di radice quadrata di Alessandro Mari (Bompiani): ci tengo particolarmente a consigliare questo romanzo, ho conosciuto Alessandro ed è veramente una persona spettacolare, oltre che un buon scrittore. È anche parecchio affascinante (aaaah ma questo non c'entra).

donnedispiritospiritualwomen Aninme attardate e La tragedia della musa di Edith Wharton: un matrimonio, un'amante, le carte del divorzio, un viaggio. La libertà desiderata pesa come un macigno sulla protagonista Lydia. Avere un'amante diventa un tormento, pensava di essere anticonformista ma la società e' un pubblico che giudica aspramente e questo non le piace... 
[Questa è un'edizione del Sole 24ore per la collana Racconti d’autore, non sono riuscita a reperire un'edizione corrente che li contenga esclusa questa. Consigliate edizioni in commercio per aiutare chi volesse leggere il libro indicato.]

elba7 La scelta di Reuven di Chaim Potok (Garzanti): la New York ebraica. Un mondo così diverso e affascinante da sembrare inventato. Cultura, rispetto, educazione e protezione. Personaggi splendidi che non vorresti lasciare mai. Il seguito dello splendido Danny l'eletto.

akira_veg Cime tempestose di Emily Brontë (Einaudi): pur non essendo un libro così brillante, Cime tempestose lo si legge perché è una lunga poesia d'amore.

1 commento :

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale