venerdì 15 maggio 2015

Il venerdì in libreria #37

Venerdì effervescente quello di oggi per via del Salone del libro di Torino e per i molti libri che gli editori presentano in questi giorni intensi. Quindi, osservate bene i loro stand. Anche se il mese chiuderà con diverse nuove uscite.
Vi segnalo uno scritto di Chimamanda Adichie Ngozi, insomma quella di Americanah, Dovremmo essere tutti femministi uscito all'inizio di maggio. A questa autrice sono affezionata. 
Lascio spazio alle novità editoriali.
Buon weekend in libreria e/o al Salone!



Titolo: Troppa importanza all'amore
Autore: Valeria Parrella
Editore: Einaudi
Pagine: 116
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina: € 14,00
Data di uscita: 05/05

Da Napoli a Liverpool, dal silenzio dei genitori alle parole dei figli, dalla magia inconsapevole della seduzione alle controllate omissioni del tradimento, dallo sguardo di chi muore all'allegria di chi rinasce, ogni storia di Troppa importanza all'amore rivela qualcosa su ciò che ciascuno crede di conoscere meglio di chiunque altro: la propria vita. Valeria Parrella torna alla leggerezza della forma breve che ha consacrato il suo successo fin dall'esordio con Mosca piú balena.

Titolo: Interviste americane
Autore: Oscar Wilde
Editore: Lindau
Pagine: 280
Genere: Critica letteraria
Prezzo di copertina: € 23,00
Data di uscita: 07/05

«Se per la prima volta in vita mia fossi stato esaltato ed elogiato, avrei dovuto dubitare di me e della mia missione. Quale differenza potrà mai fare ciò che dice il “New York Herald”? Chi va a vedere la Venere medici sa che si tratta di una creazione di squisita bellezza. Cambierebbe forse idea se tutti i giornali del paese dicessero che si tratta di una caricatura disgraziata?» All’epoca di questo intervento Oscar Wilde aveva solo ventisei anni e un libro di poesie alle spalle, ma era già una celebrità, ricercato per il suo genio e la sua conversazione inimitabile. Da questa raccolta di interviste emergono una serie di ritratti inediti e ricchi di dettagli dell’autore di opere immortali, che ancora non cessa di sorprendere ed appassionare i lettori con le sue battute e i suoi giudizi. mentre il mondo osservava l’esteta, l’uomo guardava il mondo, e in queste pagine si trovano elementi interessanti tanto per conoscere l’artista quanto per leggere in chiave diversa l’arte, la società e la vita del suo tempo.


Titolo: Viaggio intorno alla madre
Autore: Ornela Vorpsi
Editore: Nottetempo
Pagine: 112
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina: € 12,50
Data di uscita: 08/05

Il romanzo inizia con una madre, Katarina, in pena per il suo bambino febbricitante. La sua preoccupazione è che l’indomani, quando arriverà il suo amante, non le sia possibile lasciare il bambino all’asilo. Forse una Tachipirina e una pastiglietta di Lexotan lo terranno a bada? Ci troviamo subito non tanto in un dramma di coscienza, quanto nella coscienza della forza del desiderio, del tempo passa, della natura dell'amore, che mettono crudelmente a nudo la relazione profonda e ingiusta che lega madre e figlio. Il romanzo comincia la notte e finisce la sera successiva, quando Katarina, annoiata del suo amante, va a riprendere il figlio dalla scuola materna e torna a casa piena di buoni propositi.


Titolo: La pensione Beaurepas
Autore: Henry James
Editore: Mattioli 1885
Pagine: 173
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 15,90
Data di uscita: 13/05

Due famiglie di americani sono ospiti della pensione Beaurepas a Ginevra; il giovane narratore, insieme all’anziano Monsieur Pigeonneau li osserva e, presentando i caratteri dei vari membri dei due nuclei, conduce un vero e proprio studio della società americana. La tanto vantata libertà degli statunitensi, infatti, si traduce spesso in una certa insensibilità verso i costumi e sentimenti altrui, e la cosa non vale solo nei confronti degli europei, ma anche dei familiari. Il tono di James è ironico e il narratore descrive con mano leggera molti vizi americani: «Comprare qualcosa da indossare – questa è la loro idea fissa; non ne hanno altre, in testa».


Titolo: Fama tardiva
Autore: Arthur Schnitzler
Editore: Guanda
Pagine: 168
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 15,00 - € 8,99
Data di uscita : 14/05


Un riconoscimento postumo: ecco quello che si annuncia per questo testo di Arthur Schnitzler, da lui scritto a trentadue anni e finora inedito. E una fama tardiva, ironicamente, sembra toccare in sorte all’attempato protagonista, Eduard Saxberger. Borghese abitudinario, impiegato modello, assiduo frequentatore del solito caffè, Saxberger durante la solitaria giovinezza aveva accarezzato qualche ambizione letteraria e pubblicato una raccolta di poesie dall’inflazionato titolo di Wanderungen, «Passeggiate». Ma il tempo trascorso, o la tacita presa di coscienza della propria mediocrità, gli ha fatto quasi dimenticare quella prova giovanile. Se non che, con una copia del libro tra le mani, si presenta al «vecchio poeta» un giovane che si dichiara suo estimatore e, insieme alla vivace cerchia di amici, tutti sedicenti artisti, lo convince a tornare alla ribalta. Saxberger non resiste alla narcisistica tentazione e, a dispetto della sua totale estraneità alla bohème della «Giovane Vienna», accetta di farsi chiamare «maestro», di tenere letture pubbliche, di partecipare a dibattiti, di cimentarsi nella creazione di nuovi versi. Divertita denuncia della fatuità del mondo letterario dell’epoca, ritratto di grande finezza psicologica dei dubbi e delle paure che accompagnano la tensione creativa, questo testo colpisce e conquista per la sua straordinaria modernità e verità.

Titolo: Il meraviglioso mondo di Octavio
Autore: Miguel Bonnefoy
Editore: 66thand2nd
Pagine: 116
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: 16,00 - 8,49
Data di uscita: 14/05

Octavio è un uomo solitario, con gli altri scambia solo le parole dettate dalla necessità, finché nella sua vita non entra Doña Venezuela, attrice di Maracaibo che lo inizia alla scrittura e alla lettura, e con la quale instaura un rapporto di tenera amicizia. Ma questa relazione è destinata a non durare. Assoldato nella banda di ladri gentiluomini capeggiata dal carismatico Rutilio Alberto Guerra, Octavio è coinvolto in un furto proprio a casa della donna che ama. Qualcosa però va storto. Costretto a fuggire, intraprende un viaggio alla scoperta dell’universo venezuelano in un alternarsi di situazioni oniriche e avventurose. La sua peregrinazione alla ricerca di riscatto lo condurrà nei recessi di una natura indomabile, tra le pieghe di un paese misterioso, fino all’epilogo imprevedibile e affascinante. Romanzo picaresco in cui si intrecciano la storia, il mito, l’elemento religioso e quello irrazionale, Il meraviglioso viaggio di Octavio celebra la bellezza del Sud America e la straordinaria capacità del linguaggio di possedere il mondo.

Titolo: La voce dei libri II. Storie di libraie coraggiose
Autore: Matteo Eramo
Editore: Marcos y Marcos
Pagine: 416
Genere: Saggistica
Prezzo di copertina: € 12,00
Data di uscita: 14/05


Tocca, leggi, guarda, memorizza, racconta. Le libraie amano i cataloghi e a volte li imparano a memoria. Accarezzano i libri prima di disporli esattamente al loro posto, protetti dalle note di Miles Davis e Thelonious Monk. Pensano che il mare apra la mente e ci guidano attraverso i deserti. Offrono vino rosso e vellutate calde ai lettori d’inverno. Sanno che tutti i bambini hanno fame di storie, e conoscono mille modi per nutrirli. Aprono librerie in cittadine remote del Sud Italia, in vallate alpine isolate, in quartieri decentrati delle grandi città e hanno le idee per farle funzionare. Usano facebook e twitter per scambiarsi consigli, non temono la concorrenza elettronica. Sono bravissime a cambiare insieme alla realtà, con la ferma convinzione che il libro sia l’oggetto tecnologicamente più avanzato che l’uomo abbia saputo inventare. Dicono che il futuro è una parola del passato. Si sentono come i bambini di Trieste che aprono i cappottini alla bora sfidandosi a resistere con i piedi ben saldi, spalancando le braccia al presente. Fanno giocare insieme scienza e letteratura; la libreria le fa sentire legate al mondo. Le loro sono storie di lucida euforia: mettono voglia di scegliere e di fare.

Titolo: I pesci non hanno gambe
Autore: Jón Kalman Stefánsson
Editore: Iperborea
Pagine: 448
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 19,00 - € 9,99
Data di uscita: 14/05


I pesci non hanno gambe è la storia di un pescatore, Oddúr, di sua moglie Margrét, del loro grande amore nato quando sono solo ragazzi e della vita così difficile dopo il matrimonio, quando lui passa la maggior parte del suo tempo in mare e lei rimane sola con i bambini, esausta nel suo ruolo di madre. È la storia del loro nipote Ari, che negli anni ‘70 si tra- sferisce a Keflavik, diventa un editore e scopre il valore della vera amicizia, la storia di una giovane ragazza di cui Ari si innamora, scoprendo troppo tardi della violenza di cui ha sofferto. La storia di persone che amano e soffrono, che cercano e fuggono, la storia di dolori, di perdite, di violenze, la storia di un mare pieno di pesci e di quote imposte. La storia della controversa base militare statunitense in Islanda e delle navi americane che portano in Islanda cose mai viste, la storia dell’arrivo dei Beatles e dei Pink Floyd. Ogni personaggio di questo grande romanzo corale ci conduce per mano in un mondo sospeso tra la terra e il cielo, ogni pagina è una rivelazione che ci tocca nel profondo e ci stupisce, ci fa ridere, piangere e sognare. Con una lingua misurata, poetica e intima, e uno stile che combina l’incanto della poesia e un umorismo implacabile ma pieno di tenerezza per le debolezze umane, Jón Kalman Stefánsson ci regala un indimenticabile ritratto dell’Islanda del XX secolo. E mentre racconta di questioni sociali, del difficile percorso delle donne per il raggiungimento dei loro diritti, della durezza della vita che fino a poco tempo fa scandiva le giornate del popolo islandese, riesce anche a mostrarci l’anima interiore e la ricchezza nascosta di un paese che ha lottato per entrare nel mondo globalizzato con il resto d’Europa.


Titolo: Isola grande, isola piccola
Autore: Francesca Marciano
Editore: Bompiani
Pagine: 336
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina/ebook: € 18,00 - € 9,99
Data di uscita: 21/05


Definita dal “New York Times” una “narratrice nata”, l’acclamata autrice di Cielo scoperto raccoglie qui nove racconti incandescenti, eleganti, spesso commoventi, che esplorano il potere del cambiamento, sia nelle relazioni, che nella geografia, attraverso culture diverse, per rivelarci aspetti di noi stessi che non conoscevamo. Dalla Laguna di Venezia durante il Festival del cinema, dove una donna decide di comprare un abito di Chanel che non può assolutamente permettersi, a un piccolo villaggio greco bruciato dal sole nel pieno delle vacanze estive, dove un’adolescente subisce lo shock del primo amore; poi ancora, in una comunità di danzatrici nel sud dell’India, il matrimonio apparentemente solido di una coppia si dissolve in poche ore. Questi racconti straordinari narrano personaggi che si trovano nel pieno di una trasformazione, che oltrepassano confini, attratti da nuove passioni e nuovi destini.
Titolo: Un uomo innamorato
Autore: Karl Ove Knausgård
Editore: Feltrinelli
Pagine: 656
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 20,00 - € 12,99
Data di uscita: 27/05


Nell’arco di pochi giorni Karl Ove Knausgård decide di dare un taglio netto alla propria vita in Norvegia e lascia il paese e la moglie Tonje per trasferirsi a Stoccolma. Lì stringe profonda amicizia con un altro esiliato norvegese, un intellettuale appassionato di boxe di nome Geir, e va dietro a Linda, una bella poetessa che l’aveva incantato anni prima a un workshop per scrittori. Un uomo innamorato, il secondo volume di sei del ciclo La mia battaglia, vede Knausgård raccontare di relazioni tempestose, delle sfide della paternità e dell’urgenza di scrivere. Come ne La morte del padre, noi leggiamo mentre la sua vita si svolge.

Titolo: Scarti
Autore: Jonathan Miles
Editore: Minimum fax
Pagine: 577
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 18,00 - € 11,99
Data di uscita: 28/05


Talmadge e Micah abitano abusivamente in un appartamento di Manhattan, vivendo serenamente degli avanzi che trovano nei cassonetti, ma il loro equilibrio subisce una scossa quando devono ospitare un vecchio compagno universitario di lui. Elwin, un linguista di mezza età lasciato dalla moglie, deve fare i conti con un padre malato che va perdendo la memoria. Sara, un’avvenente vedova dell’11 settembre, vede sgretolarsi il rapporto con la figlia adolescente e con il secondo marito, Dave, un uomo che ha costruito la sua fortuna riscuotendo debiti scaduti. E mentre i personaggi seguono i loro percorsi – tra epifanie e rese dei conti, vecchi debiti da pagare e tentativi di comunicare con le generazioni future – le storie si muovono verso una convergenza ineluttabile e un epilogo che per il lettore sarà difficile dimenticare. A partire dai detriti, reali e metaforici, delle loro esistenze, Jonathan Miles costruisce un romanzo corale dagli incastri perfetti, tenuto insieme da una prosa impeccabile (e a tratti esilarante) e da una profonda riflessione etica sul concetto di spreco e di consumo, per giungere alla conclusione che tutto, ma proprio tutto, può essere salvato. 

Titolo: Zombie 
Autore: Joyce Carol Oates
Editore: Il Saggiatore
Pagine: 192
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 16,00 - € 6,99
Data di uscita: 28/05

Quentin P_ è un enigma per i suoi genitori, anche se non credono affatto all'accusa di molestie sessuali mossa da un minore nei suoi confronti. Quentin P_ è un enigma per il suo psichiatra, che comunque lo incoraggia, apprezzando le potenzialità positive dei suoi sogni, di cui parla tanto apertamente. Per sua nonna, Quentin P_ è solo un ragazzo dolcissimo, cui è impossibile dire di no. Ma Quentin P_ in verità è l'assassino psicopatico più terrificante del Michigan. Condannato alla libertà vigilata, Quentin è accondiscendente, ma rimane insensibile a tutto: alla famiglia, ai controlli giudiziari, ai medici. Un giorno, per caso, scopre la lobotomia, e d'un tratto le sue ossessioni prendono forma concreta. Una a una, sceglie le sue vittime obbedendo a una volontà di potenza, il bisogno insopprimibile di creare uno "zombie" tutto per sé che, passivo e remissivo, lo supplichi e lo gratifichi. Esagitato da varie sostanze e dalle sue stesse perversioni sessuali, assolve con zelo ogni sanguinoso compito e, nella meccanicità, acquisisce sempre maggiore astuzia e perizia. "Zombie" è il romanzo della mente psicotica di un killer seriale che, nel delirio impermeabile del suo monologo, riproduce i movimenti automatici di una società disumanizzata.

Titolo: Il pozzo
Autore: Juan Carlos Onetti
Editore: Sur
Pagine: 57
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 7,00 
Data di uscita: 28/05

Il pozzo è l'esordio di Juan Carlos Onetti: scritto nel 1939, in un fine settimana in cui l'autore aveva smesso di fumare, viene tradotto ora per la prima volta in italiano. Anche se ammette di non saperlo fare, Eladio Linacero decide di sedersi a raccogliere le sue memorie, perché "un uomo, quando arriva a quarant'anni, deve scrivere la storia della sua vita, soprattutto se gli sono capitate cose interessanti. L'ho letto non so dove". Così ha inizio "Il pozzo", come un bilancio, la presa di coscienza del presente. Pessimista, scettico e cinico, Linacero è il personaggio onettiano per eccellenza, che più si immerge nei propri ricordi più si distacca dalla realtà, e questo breve romanzo racchiude tutte le caratteristiche che i lettori di Onetti amano della sua prosa e della sua rappresentazione del mondo: quella delicatezza con cui l'autore trasforma in meraviglia ogni genere di miseria umana.

2 commenti :

  1. In anteprima rispetto alle librerie ci sarà anche "Componibile 62" di Cortázar *_*

    RispondiElimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale