venerdì 12 giugno 2015

Fama tardiva di Arthur Schnitzler

Ho conosciuto Arthur Schnitzler attraverso le pagine di Doppio sogno e La signorina Else, libri che ho apprezzato moltissimo. E non potevo lasciarmi sfuggire questo gioiello che Guanda ha portato sugli scaffali delle librerie.
Fama tardiva, il cui titolo originario è Storia di un vecchio poeta, è una novella inedita, risale al 1895, uno dei tanti tesori che ancora non sono stati rispolverati, lascito del figlio dell'autore alla Cambridge University a riparo dalle grinfie dei nazisti. Il resoconto della travagliata vicenda è ben documentato nella postfazione.
Sono trascorsi più di trent'anni dall'uscita di Passeggiate, una raccolta di poesie, che Eduard Saxberger ha pubblicato in gioventù e ritornato in auge grazie all'interessamento di un gruppo di intellettuali o presunti tali in attesa del loro momento di gloria. In particolare è Wolfgang Meier a dichiararsi debitore nei confronti del vecchio poeta. Dunque è un artista?Il grande pubblico non ha apprezzato le sue poesie passate in sordina o presso pochi lettori.
Il circolo letterario, L'entusiasmo, organizza un reading, Atmosfere della sera, e invita Saxberger a comporre qualche verso per l'occasione. Lusingato di tale riconoscimento, seppur tardivo, l'anziano cerca di trovare inspirazione per non sfigurare davanti a tante aspettative. Ben presto si accorge che il trasporto iniziale si attenua sempre più, così come il fuoco creativo che lo dovrebbe portare alla definitiva consacrazione letteraria. Quindi, un sogno sfumato o l'illusione di essere un poeta?
Tuttavia, si renderà conto di essere fuori da quelle dinamiche ambigue e opportuniste, gli applausi non provocano alcuna gloria solo imbarazzo, cresce l'inadeguatezza.
La vicenda tragicomica gioca molto sulla fusione di «oscuro e sognante», ingannevole e veritiero, sfociando nella parodia di chi crede di intendersi di arte e cultura presso i circoli poetici che proliferavano nella capitale austriaca.
Saxberger è un impiegato appartenente alla piccola borghesia viennese, conduce una vita solitaria e monotona. E quella quotidianità noiosa è una maschera che vorrebbe togliere per sempre, mostrare il suo talento artistico e vivere di quello: «Forse il giovane Saxberger era qualcuno – è possibile, oggi non lo so più nemmeno io, perché non ci capisco più niente». 

Titolo: Fama tardiva
Autore: Arthur Schnitzler
Editore: Guanda
Traduttore: Alessandra Iadicicco
Pagine: 167
Anno di pubblicazione: 2015
EAN: 9788823511279
Prezzo di copertina/ebook: 15,00 - € 8,99

2 commenti :

  1. Mi ha attirato fin da subito per la copertina, ora che so qualcosa di più sono ancora più incuriosita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me, ti piacerà. Ha una struttura classica e uno stile fluido.

      Elimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale