giovedì 18 giugno 2015

I disegni arrabbiati di Italo Calvino

I disegni arrabbiati è stato pubblicato sul «Corriere dei piccoli» nel 1977 e nella bella edizione illustrata di Giulia Orecchia per Mondadori, un racconto divertente e breve dai colori vibranti su come funziona il cervello dei maschi, sulla creatività come linguaggio comune e su come un'amicizia possa facilmente decollare. E poi con Calvino si va sempre sul sicuro. 
Lodolinda ama disegnare e i suoi disegni rispecchiano il suo stato d'animo, è una bambina paziente.
Un pomeriggio, i genitori la lasciano in compagnia di Federico, figlio di amici di famiglia. La piccola ha progettato qualche ora in tutta tranquillità per dedicarsi al suo hobby preferito. Intenzione infranta con l'arrivo dell'irrequieto e antipatico Federico, il quale subito dimostra la sua prepotenza prendendo carta e pastelli: «Cos’è che fai? Cos’è che fai?», dice Federico. Ah! Disegni! Fammi disegnare anche a me!». 
Tra i due inizia una battaglia a colpi di matite e fogli, pagine infinite che vedranno spiegati tigri, cow boy, piraňa, indiani. «Quando arrivano i nostri, la storia è bell'e finita...» Macché, un bisonte inferocito minaccia i due bambini, per salvarsi basta prendere un foglio candido e tutto ricomincia.
Lodolinda e Federico hanno i nomi dei personaggi delle fiabe, di dame e cavalieri. E con i colori ne inventano di nuove. 
 
Titolo: I disegni arrabbiati
Autore: Italo Calvino, Giulia Orecchia
Editore: Mondadori
Pagine: 96
Anno di pubblicazione: 2013
EAN: 9788804627197
Prezzo di copertina: € 9,00
Età di lettura: dai 5 anni

Nessun commento :

Posta un commento

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale