lunedì 20 luglio 2015

#bookin(gram)mi 12

Nemmeno il caldo ci ferma nel condividere i consigli letterari, magari riusciamo a trovare conforto in qualche bel libro che trovo sempre più interessanti. 
Grazie, lettori!
Vi avviso che lunedì prossimo sarà l'ultimo appuntamento di #bookingrammi, riprenderà a settembre: quindi, dateci dentro con le foto e i libri.

Per partecipare:
1. condividere su #Instagram la foto di un vostro libro preferito o che consigliate;
2. motivare la scelta in al massimo cinque righe (NO CITAZIONI, non prendo in considerazione il vostro consiglio);
3. usare i seguenti tag: #bookingrammi, #littlemissbookblog, @little_missbook.
manuche_postcards Marinai perduti di Jean-Claude Izzo (Edizioni e/o): la scrittura di Izzo è Mediterraneo, mescolanza di sangue,istinto e contraddizione.

aizirtap1974 Finn's Hotel di James Joyce (Gallucci editore): avevo sempre tralasciato di leggere Joyce, considerandolo ostico e illeggibile. L'altro giorno pero' mi e' caduto lo sguardo su questo libriccino e sono felice di averlo letto. Joyce e' la sperimentazione del linguaggio portata alle estreme conseguenze. Deliziose anche le illustrazioni di Sorrow. Le situazioni rappresentate nei brevi racconti, hanno qualcosa di onirico, fiabesco e canzonatorio-dissacrante assieme, con riferimento alla storia d'Irlanda.

oharakatiescarlett Le meravigliose avventure del barone di Münchhausen di  Gottfried August Bürger (Garzanti): insieme al barone di Münchhausen ho viaggiato per terra e per mare. Ho visto uomini forzuti, altri velocissimi, un cervo con un albero in testa, un cavallo dimezzato, telescopi potentissimi. Ho lanciato palle di cannone, rubato l'oro di un sultano. Ho conosciuto gli abitanti della Luna e attraversato il centro della Terra. Non ricordo più alcuni particolari, ma il barone non vede l'ora di ricominciare a raccontare. C'è da divertirsi un sacco!

elba7 L'amica geniale di Elena Ferrante (Edizioni e/o): anche io sono caduta nella trappola di Lila ed Elena. Vivo con loro a Napoli, nel rione. Studio con Elena, soffro i turbamenti dell'adolescenza e il fascino magnetico di Lila. 

1 commento :

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale