mercoledì 30 settembre 2015

Jane, la volpe & io di Isabelle Arsenault e Fanny Britt

Jane, la volpe & io di Isabelle Arsenault e Fanny Britt è un bel graphic novel per ragazzi, di quelli che fanno riflettere. Lieve e intenso al tempo stesso. La solitudine, il bullismo sono i grandi temi di una narrazione così delicata: in punta di matita che segue il mondo triste di Helene, ma trova i colori nelle sensazioni e nelle possibili vite che si appresta ad accogliere, inattese come gli incontri che presto farà. 

martedì 29 settembre 2015

Hugo e Rose di Bridget Foley

Incredulità è l'unica parola che associo a questo libro, nonostante abbia letto spesso storie inverosimili, questa volta non sono riuscita a capacitarmene. Mi riferisco a Hugo e Rose di Bridget Foley per Edizioni e/o, osannato da molti.
All'inizio mi aveva suscitato curiosità, ma già dopo 20 pagine avrei voluto abbandonarlo ma non per la scrittura in se, la lettura è scorrevole, nulla da di dire a riguardo. Per senso del dovere l'ho terminato, anche perché sul finale mi ha sorpresa.

lunedì 28 settembre 2015

#bookin(gram)mi 15

Questa settimana, sono particolarmente contenta dei titoli che i lettori hanno condiviso su Instagram: i libri sono bellissimi e c'è persino un manuale di cucina che può essere sempre utile.
Mi stupisco sempre più della creatività di sari_orla , le sue letture sono sempre puntualmente contestualizzate. Brava davvero.

Oramai sarete stufi, ma devo ripertere ancora una volta come partecipare a #bookingrammi, per i nuovi arrivati e per chi si ostina a citare frasi di libri e non a motivare la propria scelta.

1. condividere su Instagram la foto di un vostro libro preferito o che consigliate;
2. motivare la scelta in al massimo cinque righe (NO CITAZIONI, non prendo in considerazione il vostro consiglio);
3. usare i seguenti tag: #bookingrammi, @little_missbook (vi chiedo di taggarmi nelle vostro foto o nei commenti per non perdere i vostri scatti).

giovedì 24 settembre 2015

La libreria Il pensiero meridiano, i libri hanno una casa al Sud

Se a Tropea, durante gli anni in cui frequentavo il liceo, ci fosse stata una libreria avrei passato lì tutti i giorni in cui disertavo e le mie tasche ne avrebbero risentito così come il mio rendimento scolastico. Sfortunatamente, in Calabria non è così facile accedere ai libri soprattutto all'epoca quando gli e-commerce erano sul nascere e le librerie erano oasi nel deserto, situazione non molto diversa da quella attuale.

martedì 22 settembre 2015

Raccontare il mare di Björn Larsson

Ho iniziato a leggere Raccontare il mare di Björn Larsson (Ipeborea) rigorosamente davanti al mare imprevedibile di settembre. Non c'è scenografia migliore di questa.
Non mi aspettavo un libro simile, il mio difetto è di non leggere con attenzione le sinossi e di lasciarmi suggestionare da certe immagini. Ma questa volta non mi è andata male, anzi benissimo.
Proseguo per negazioni. Non è un romanzo o racconto biografico, tra le righe c'è anche quello e ancor di più nella Postfazione delle prefazioni. Quindi, è una raccolta di prefazioni a testi inediti o presentati dall'autore svedese, un inventario di alcuni libri sul mare o biografie di navigatori – Lo specchio del mare di Joseph Conrad; Sull'acqua di Guy Maupassant; L'enigma delle sabbie di Erskine Childers, il giornale di bordo di Cristoforo Colombo; Solo, intorno al mondo di Joshua Slocum; Nei mari dei pirati di Nicolò Carnimeo; i viaggi di Francesco Biamonti; il premio Nobel Harry Martinson; Le tribolazioni di Maqroll il Gabbiere di Álvaro Mutis. 

lunedì 21 settembre 2015

#bookin(gram)mi 14

Buon lunedì carissimi, 
come già annunciato alla fine di luglio, oggi riprende la rubrica #bookingrammi dopo la lunga pausa estiva.
Rinnovo l'invito a partecipare e a seguire le seguenti regole:
1. condividere su Instagram la foto di un vostro libro preferito o che consigliate;
2. motivare la scelta in al massimo cinque righe (NO CITAZIONI, non prendo in considerazione il vostro consiglio);
3. usare i seguenti tag: #bookingrammi, #littlemissbookblog, @little_missbook (vi chiedo di taggarmi nelle vostro foto o nei commenti per non perdere i vostri scatti).

Questo #bookingrammi ha ancora il sapore dell'estate. Molte letture risalgono al mese scorso, ringrazio le mie lettrici che non hanno smesso di condividere i loro consigli. E  allora ricordiamo levacanze, il sole e il mare attraverso i vostri libri.

venerdì 18 settembre 2015

Piccola osteria senza parole di Massimo Cuomo

Ricordo bene la finale Italia – Brasile del 1994, all'epoca avevo dieci anni, e quella sera, la festa al paese dei miei nonni era stata rimandata di un paio d'ore giusto per dare la possibilità di vedere la partita. Tifavo per una squadra di cui conoscevo solo Baresi e Baggio: a quell'età che potevo capire, solo l'entusiasmo e lo smarrimento per un evento fuori dal quotidiano.
A rivelarmi come sia iniziato il Mondiale per gli Azzurri è stato Massimo Cuomo in Piccola osteria senza parole per i tipi e/o. Il sogno infranto degli italiani fa da sfondo alla torrida estate dei primi anni '90 nel Nord est.

mercoledì 16 settembre 2015

Racconto d'estate

Il treno è sempre carico, quello che da Roma viaggia verso il Sud, talvolta sovraccarico come nel mese delle partenze che poi è dei ritorni. Ci si accontenta di viaggiare in piedi, pagare una sovrattassa pur di raggiungere in qualche modo il paese delle vacanze.

lunedì 14 settembre 2015

Festivaletteratura: cosa ho visto, cosa ho fatto

Ultimamente ho un'avversione per gli incontri con gli autori, faccio fatica a prendere appunti, ascoltare ciò che hanno da dire o presentare i loro libri. Forse non sono interessata come qualche tempo fa, più attenta alle parole dei libri che al personaggio-scrittore.

venerdì 11 settembre 2015

Il venerdì in libreria #40

Buon venerdì,
con le uscite di settembre e uno strascico di quelle di fine agosto, riprende la prima delle mie rubriche. Ci sono molte interessanti novità da non perdere anche in concomitanza del Festivaletteratura di Mantova. Avete qualche titolo che vi incuriosisce?
Buon weekend di letture e acquisti.


Titolo: The White Album
Autore: Joan Didion
Editore: Il Saggiatore
Pagine: 256
Genere: Giornalismo
Prezzo di copertina/ebook: € 20,00 - € 10,99
Data di uscita: 27/08

mercoledì 9 settembre 2015

L'isola di Arturo di Elsa Morante

A scuola i classici erano una lettura forza e resi poco interessanti. Ecco perché sono giunta alla veranda età di 30 anni per leggere L'isola di Arturo di Elsa Morante in questa bella edizione Einaudi degli anni '90. È stata una sorpresa per la densità del testo, che confesso di aver fatto fatica a seguire alcuni passaggi. L'altro aspetto è la costruzione psicologica dei personaggi , una trama fitta li analizza in ogni loro gesto e pensiero.
Siamo di fronte a un romanzo di formazione dalla struttura classica, in cui primeggia l'amore per il racconto e la ricchezza di elementi fiabeschi e rimandi, impossibili per me da intercettare tutti. 

lunedì 7 settembre 2015

Vadevecum del Festivaletteratura 2015

Com'è accaduto per il Salone del libro di Torino, anche per il Festivaletteratura di Mantova, in programma il 9 al 13 settembre 2015, ho serbo per voi alcuni consigli e curiosità per chi non è mai stato.
L'anno scorso ho saltato il festival dopo esserci stata come volontaria. Credo, salvo imprevisti, di esserci per sabato ma ancora non ho stilato un elenco di “cosa vedere, cosa sentire”, comunque concentrò la mia attenzione agli appuntamenti mattutini. 

giovedì 3 settembre 2015

Isola grande isola piccola di Francesca Marciano

È la prima volta che leggo uno scrittore italiano tradotto, come nel caso di Isola grande isola piccola di Francesca Marciano per Bompiani. Il titolo e la copertina sono stati un colpo di fulmine. E poi stupore per un'autrice italiana che abitualmente scrive in inglese e per una lettura che ho dovuto centellinare per il timore che si volatilizzasse in un tempo troppo breve.
Una scrittura lieve e poetica, avida di dettagli che trova pienezza nello spazio di poche pagine la sua forma perfetta. La Marciano tratteggia volti, paesaggi, contesti con efficacia e amore per la narrazione.
Mi sono ritrovata in molti di questi racconti: La presenza degli uomini è il mio preferito per quel bagliore positivo sul finale. Ma io per natura sono pessimista. 

mercoledì 2 settembre 2015

La distanza di Colapesce e Alessandro Baronciani

Ho deciso di riprendere a scrivere dal luogo delle vacanze, senza attendere la fine della mia lunga pausa estiva per parlarvi di una bella lettura. La distanza del cantautore Colapesce (musicista) e dell'illustratore Alessandro Baronciani, per i tipi Bao Publishing, ha il gusto dell'estate da trattenere ancora un po' prima di essere sopraffatti dall'aria frizzante del primo autunno. 

martedì 1 settembre 2015

Correnti di settembre

Sono ancora in vacanza, se posso permettermi di scrivere così visto che è uno stato che non si attesta a cambiare. Mi lascio avvolgere dalle onde. I giorni di bagni e sole si possono contare sulle dita di una mano nonostante abbia la fortuna di vivere a una manciata di chilometri dall'azzurro. Ho divorato stelle e verde, ho riscoperto il potere rigenerante di una passeggiata nei campi e della raccolta della frutta per la colazione.

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale