lunedì 21 settembre 2015

#bookin(gram)mi 14

Buon lunedì carissimi, 
come già annunciato alla fine di luglio, oggi riprende la rubrica #bookingrammi dopo la lunga pausa estiva.
Rinnovo l'invito a partecipare e a seguire le seguenti regole:
1. condividere su Instagram la foto di un vostro libro preferito o che consigliate;
2. motivare la scelta in al massimo cinque righe (NO CITAZIONI, non prendo in considerazione il vostro consiglio);
3. usare i seguenti tag: #bookingrammi, #littlemissbookblog, @little_missbook (vi chiedo di taggarmi nelle vostro foto o nei commenti per non perdere i vostri scatti).

Questo #bookingrammi ha ancora il sapore dell'estate. Molte letture risalgono al mese scorso, ringrazio le mie lettrici che non hanno smesso di condividere i loro consigli. E  allora ricordiamo levacanze, il sole e il mare attraverso i vostri libri.

lafenicerinascedase L'amore che ti meriti di Daria Bignardi (Mondadori): quando un libro ti regala una bella storia, personaggi da ascoltare e seguire, ma soprattutto un viaggio alla scoperta di una città affascinante e misteriosa, con i suoi vicoli e i cortili, la sua bellezza struggente e antica, avvolta nella nebbia... Ferrara ti voglio conoscere.

misslafresa La distanza di Colapesce e Alessandro Baronciani (Bao Publishing): una lettura estiva quanto mai suggestiva. Ai contenuti semplici eppure penetranti di Colapesce si accompagnano le tavole di Baronciani, cariche e appassionati, in una Sicilia schiva ma affascinante e una stagione che vorresti non finisse mai.

oharakatiescarlett La strada di Corman McCarthy (Einaudi): un romanzo di movimenti repentini, quelli incerti di chi fugge verso una vita migliore e quelli letali di colui che insegue, spregiudicato e inevitabile. E in questa atmosfera di morte, scorrono pagine di riflessioni bellissime di uno sceriffo nostalgico di un'epoca diversa, lontana, che forse non è mai esistita. Né più né meno, un capolavoro!

angelagiadagaetano Qualcosa che somiglia al vero amore di Christina Petit (Tre60): un libro estremamente dolce, naif, ma nello stesso tempo con molti spunti di riflessione e l'importanza dei valori. L'ho letto d'un fiato Lo consiglio caldamente! Vi innamoretete come me dei suoi personaggi!!! Soprattutto della protagonista principale, Clementine, una ragazza dal grande cuore ma forte e determinata!!!Il tutto nella cornice della romantica Parigi!;-)

aizirtap1974 Il vero giardiniere non si arrende di Paolo Pejrone (Feltrinelli): appena terminato. Mi ha lasciato addosso il desiderio di avere un giardino, molto piu' grande del mio attuale, di cui prendermi cura.

arcalapazza I miei giorni a Palermo di Antonio Caponnetto (Garzanti): adoro Saverio Lodato, un giornalista palermitano che ha sempre scritto sulla mafia ( ho già il suo "Quarant'anni di storia della mafia"). E ammiro questo magistrato, che ha creato per la prima volta il pool antimafia con Falcone e Borsellino, di cui é stato il "tutore legale".

martolarem La simmetria dei desideri di Eshkol Nevo (Beat): volevo segnalare questo libro perché è meraviglioso! Un tema apparentemente infantile riesce a rendere un'amicizia un collante perfetto per affrontare qualsiasi cosa. La storia di quattro amici che, nonostante ciò che accade attorno a loro e alle loro singole esistenze, non conosce fine. 

A lunedì prossimo.

3 commenti :

  1. ...Sono ancora più convinta di dover proprio leggere La Strada :)

    RispondiElimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale