lunedì 5 ottobre 2015

#bookingrammi 16

#bookingrammi è diventato appuntamento imprescindibile del lunedì, sempre più curiosa di scoprire le vostre letture.

Rinnovo l'invito a partecipare e a seguire le seguenti regole:
1. condividere su Instagram la foto di un vostro libro preferito o che consigliate;
2. motivare la scelta in al massimo cinque righe (NO CITAZIONI, non prendo in considerazione il vostro consiglio);
3. usare i seguenti tag: #bookingrammi e @little_missbook (vi chiedo di taggarmi nelle vostro foto o nei commenti per non perdere i vostri scatti).
chiccarepetto Lucernaio di José Saramago (Feltrinelli): storia di vite che si intrecciano, si scontrano e si condividono attraverso i sottili muri di un condominio portoghese. Mi è stato consigliato da un signore che vedeva che leggevo i titoli di Saramago, incerta in che mondo tuffarmi dopo l'esperienza di cecità, consiglio azzeccato e molto apprezzato. Grazie signore sconosciuto.

aizirtap1974 La misteriosa fiamma della regina Loana di Umberto Eco (Bompiani): splendidi i giorni dell' estate trascorsi a leggere questo romanzo di Eco! Ho adorato il ritorno all'infanzia, l'esplorazione della soffitta polverosa e anche sentir nominare le canzoni degli anni '30 del secolo scorso. Le stesse di cui mi parlava la nonna. Dopo Il nome della rosa è il secondo testo di Eco che leggo e non mi e' parso ostico come gli altri.

oharakatiescarlett Don Camillo di Giovannino Guareschi (Rizzoli): una lettura semplice come i sentimenti che la animano. Don Camillo mi ricorda le sere di tanti anni fa, trascorse a ridere di fronte ai dispetti e alle assurde situazioni vissute da persone dal cuore sincero. Lo consiglio a chiunque voglia riscoprire la semplicità e l'umanità più pure che ci possano essere.


A lunedì prossimo. 

Nessun commento :

Posta un commento

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale