venerdì 20 novembre 2015

Il venerdì in libreria #42

Cari amanti dei libri, prima che novembre volga al termine ecco un focus sulle novità editoriali del periodo. Mi sono presa un po' di tempo prima di segnalarvi i libri in uscita per tentare di avere notizie più esaustive. 
Accanto ai titoli presenti qui sotto vi suggerisco Lo zio Tom è morto di Fernanda Pivano edito da Bompiani, uscito proprio in questi giorni. E per chi volesse farsi due ridere non può perdersi Manuale pratico di giornalismo disinformato di Paolo Nori per Marcos y Marcos.
Questo è l'ultimo appuntamento dell'anno, seguiranno nelle prossime settimane tanti bei consigli per i regali natalizi e per le vostre letture. E inoltre lunedì 30 novembre, la rubrica #bookingrammi si rinnova. Proviamo a vedere cosa ne verrà fuori.
Buon weekend in libreria.


Titolo: Lo strano manoscritto trovato in un cilindro di rame
Autore: James De Mille
Editore: Marcos y Marcos
Pagine: 336
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 18,00
Data di uscita: 05/11

C’è bonaccia tra le Canarie e Madeira, il Falcon non può navigare. Lord Featherstone e i suoi amici, giocando con le barchette di carta sull’acqua trasparente, trovano un misterioso cilindro metallico, incrostato di conchiglie. Misterioso è anche il contenuto: un manoscritto affidato alle onde da Adam More, naufrago in una terra sconosciuta, oltre i confini del mondo. In attesa che il vento torni a gonfiare le vele, i quattro amici, a turno, cullati dal mare, leggono ad alta voce la sua storia. Sul ponte del Falcon scorrono vorticose le peripezie di Adam More: la deriva tra immensi vulcani, il passaggio da un canale sotto i ghiacci e l’approdo a una baia verdissima abitata da uomini un po’ strani.
Sembrano accoglienti e gentilissimi, ma odiano la luce, vivono in caverne buie e spoglie; considerano la povertà un privilegio, la ricchezza e il potere una maledizione; la morte per loro è una meta molto ambita e l’amore corrisposto una calamità dalle tremende conseguenze. Per fortuna accanto a Adam c’è Almah, anche lei straniera, anche lei giunta per caso nel paese dell’ombra. Uniti dal comune amore per la vita e per la luce, finiscono per innamorarsi l’uno dell’altra, ma chi si ama, in quelle terre, deve separarsi al più presto. Adam e Almah vorrebbero fuggire insieme, ma come, in quella terra circondata dai ghiacci? Paragonato a Verne per il gusto dell’avventura, a Swift per la parodia dell’umana vanità, un grande classico.


Titolo: African Psycho
Autore: Alain Mabanckou
Editore: 66thand2nd
Pagine: 160
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 17,00 - €
Data di uscita: 05/11

Grégoire Nakobomayo è cresciuto tra i vicoli di Colui-che-beve-l’acqua-è-un-imbecille, quartiere di prostitute, ubriaconi e delinquenti. Nonostante le difficoltà e l’aspetto non proprio attraente – è basso, ha la testa a rettangolo, il naso grosso, gli occhi piccoli e la pelle nerissima –, è riuscito a imparare un mestiere rispettabile e passa le giornate nella sua carrozzeria picchiare sulle carcasse delle auto. Ma l’ambizione di Grégoire è un’altra: lui vuole essere un serial killer, il suo idolo Angoualima, lo spietato pluriomicida, da cui vorrebbe apprendere tutti i trucchi del mestiere. Peccato che Grégoire non abbia proprio la stoffa dell’assassino, e collezioni un insuccesso dietro l’altro – al suo attivo può vantare ben poche imprese, tra le quali una martellata in testa al notaio Quiroga e uno stupro fallito per problemi di erezione. Ma lui non demorde, e ha già individuato la sua prima vera vittima: la prostituta Germaine. La strada del crimine però è irta di ostacoli e il risultato è tutt’altro che garantito.


Titolo: Due fratelli
Autore: Fábio Moon, Gabriel Bá
Editore: Bao Publishing
Pagine: 232
Genere: Graphic novel
Prezzo di copertina: € 21,00
Data di uscita: 06/11

Fábio Moon e Gabriel Bá sono due superstar del fumetto brasiliano. Milton Hatoum è uno degli scrittori brasiliani viventi più amati. Dal suo romanzo omonimo, nasce questo adattamento toccante e struggente, una saga familiare che ruota intorno al difficile rapporto tra due gemelli, nella Manaus degli anni Cinquanta. Piccolo capolavoro inaspettato, questo libro vi segnerà il cuore.


Titolo: Chirù
Autore: Michela Murgia
Editore: Einaudi
Pagine: 200
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina/ebook: € 18,50 - € 9,99
Data di uscita: 10/11


Quando Eleonora e Chirù s'incontrano, lui ha diciotto anni e lei venti di più. Le loro vite sembrano non avere niente in comune. Eppure è con naturalezza che lei diventa la sua guida, e ogni esperienza che condividono - dall'arte alla cucina, dai riti affettivi al gusto estetico - li rende più complici. Eleonora non è nuova a quell'insolito tipo di istruzione. Nel suo passato ci sono tre allievi, due dei quali hanno ora vite brillanti e grandi successi. Che ne sia stato del terzo, lei non lo racconta volentieri. Eleonora offre a Chirù tutto ciò che ha imparato e che sa, cercando in cambio la meraviglia del suo sguardo nuovo, l'energia di tutte le prime volte. È così che salgono a galla anche i ricordi e le scorie della sua vita, dall'infanzia all'ombra di un padre violento fino a un presente che sembra riconciliato e invece è dominato dall'ansia del controllo, proprio e altrui. Chirù, detentore di una giovinezza senza più innocenza, farà suo ogni insegnamento in modo spietato, regalando a Eleonora una lezione difficile da dimenticare. Michela Murgia torna al romanzo, e lo fa con coraggio, raccontando la tensione alla manipolazione che si nasconde anche nel più puro dei sentimenti. Negli occhi di Eleonora e Chirù è scritta la distanza fra quello che sentiamo di essere e ciò che pensiamo di dovere al mondo: l'amore è la più deformante delle energie, può chiederci addirittura di sacrificare noi stessi.


Titolo: Il trillo del Diavolo
Autore: Daniel Moyano
Editore: Nottetempo
Pagine: 250
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 16,50
Data di uscita: 11/11


Triclinio nasce nell’affamato entroterra argentino con la testa piena di suoni e le mani baciate da Dio, e bambino impara a suonare il violino scoprendosi un talento. Ben presto però la giunta militare che governa il paese comincia a perseguitare i musicisti, gli unici ritenuti in grado di opporre resistenza. Gli unici di cui il potere ha paura. Costretto ad abbandonare la sua casa, cerca fortuna nella capitale, e qui scopre un intero sobborgo di musicisti – Villa Violín – i cui abitanti si organizzano come un’orchestra e sono decisi a sabotare il regime. Tra colpi di Stato, torture e ombre che si addensano sul futuro, Triclinio si fa strada a colpi di archetto, come un pifferaio magico dei mali dell’Argentina. Col passo insieme leggero e deciso della favola, Il trillo del diavolo e i sei racconti che compongono questo volume narrano di un paese dove tutto è vietato e punito, e a ritmo di musica danno voce all’arte di sopravvivere a ogni dittatura.


Titolo: Ex voto
Autore: Marcello Fois
Editore: Minimum fax
Pagine: 101
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina/ebook: € 14,00 - € 6,99
Data di uscita: 12/11


Antonia è una giovane italiana che lavora in Australia, dove prova a vivere occupandosi di montaggio cinematografi co. Sta crescendo da sola Jenny, una ragazzina problematica. Tra madre e fi glia c’è un rapporto quasi magico, ma ciò che le avvicina nel profondo è la stessa forza che rende loro quasi impossibile un rapporto normale col mondo esterno. Antonia ha un carattere troppo forte per gli uomini che incontra, la fragilità di Jenny ne fa una vittima perfetta. Eppure c’è dell’altro. Forse su Antonia e Jenny grava qualcosa di simile a una maledizione. Bisogna allora risalire al periodo in cui Antonia, insieme alla sua famiglia, fu costretta a fuggire da Napoli. In questa fuga ha svolto un ruolo determinante la mamma, Mariarca, che ha chiesto una grazia terribile alla Madonna dell’Arco, e a quanto pare è stata accontentata. Ex voto, il nuovo romanzo di Marcello Fois, fonde moderno e antichissimo, religione e superstizione, mistero e storia famigliare mettendo in scena in modo sorprendente il più classico dei riti di passaggio: emanciparsi dalle catene di una vita, e trovare finalmente la propria strada.


Titolo: Tra una vita e l'altra. Un'antologia italo-irlandese
Autore: AA.VV.
Editore: Guanda
Pagine: 170
Genere: Racconti
Prezzo di copertina/ebook: € 13,00 - € 6,99
Data di uscita: 12/11

Due Paesi adorati e abbandonati: l'Italia e l'Irlanda. Catherine Dunne introduce in un'antologia voci nuove della letteratura di questi due Paesi attorno a un tema insieme antichissimo e contemporaneo: lo straniamento, la sensazione di non appartenere che viene da un'esperienza comune di migrazioni incrociate. da entrambe queste nazioni infatti molti sono fuggiti in cerca di fortuna, verso entrambe molti altri sono migrati, in fuga da altre tragedie. Nei testi di questa antologia, dalle molte e decise personalità, troviamo storie liriche o dure, storie d'amore e di suspense, dalle avventure di una cameriera italiana a Hong Kong al mistero di un bambino cinese scappato da scuola a Roma. voci diverse per un inedito gemellaggio tra Irlanda e Italia, sul filo di una domanda: chi siamo, veramente?

Titolo: Rosemary's baby
Autore: Ira Levin
Editore: Sur
Pagine: 253
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 15,00 - € 9,99
Data di uscita: 12/11


Guy e Rosemary Woodhouse sono una giovane coppia di sposi. Lui è un attore, in attesa della sua grande occasione; lei sogna una normalità borghese fatta di sicurezza economica, una bella casa, tanti figli. Dopo lunghe ricerche hanno trovato un appartamento nel Bramford – un antico palazzo nel cuore di Manhattan, circondato da un alone di prestigio sociale ma anche da sinistre leggende – e di lì a poco la loro vita sembra arrivare a una svolta: Guy ottiene una parte in un’importante commedia e Rosemary resta finalmente incinta del primo figlio. Ma non tutto è destinato ad andare per il verso giusto. La gravidanza di Rosemary viene turbata da premonizioni e incubi notturni, da inspiegabili dolori addominali e strani incontri, e soprattutto dall’invadenza di due vicini, troppo premurosi per non risultare sospetti... Pubblicato per la prima volta nel 1967 e portato sul grande schermo da Roman Polanski, con un’indimenticabile Mia Farrow nel ruolo della protagonista, Rosemary’s Baby è una delle grandi storie di mistero della nostra epoca, ma anche una godibilissima commedia che, dopo aver fatto entrare il Male nelle nostre case, ci aiuta a esorcizzarlo con la grazia di un semplice sorriso.


Titolo: Dalle rovine
Autore: Luciano Funetta
Editore: Tunué
Pagine: 192
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina/ebook: € 9,90
Data di uscita: 19/11

Il collezionista di serpenti Rivera, grazie a un video amatoriale, entra in contatto con l’insolita e seducente scena della pornografia d’arte. Questa esplorazione si trasforma ben presto nella discesa in un abisso popolato da figure oscure, tra le quali spicca un argentino a dir poco enigmatico: Alexandre Tapia.
Proprio attraverso la frequentazione di Tapia, Rivera scoprirà un universo di abiezioni private e catastrofi collettive, vittime invisibili e carnefici rimasti impuniti. La collana Romanzi Tunué, diretta da Vanni Santoni, si arricchisce di un’opera ipnotica e allucinatoria. Una storia di uomini che, come scriverebbe Vollmann, «rappresentano un incubo per se stessi», e che scelgono di sublimare le loro vite in un’ultima, sanguinaria opera d’arte.

Titolo: Va', metti una sentinella
Autore: Harper Lee
Editore: Feltrinelli
Pagine: 368
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 18,00 - € 9,99
Data di uscita:  19/11


Uno storico evento letterario: la pubblicazione del primo romanzo di Harper Lee, l’amata autrice del romanzo premio Pulitzer, Il buio oltre la siepe. Va’, metti una sentinella è ambientato a metà degli anni cinquanta e presenta molti personaggi de Il buio oltre la siepe vent’anni dopo. Scout (Jean Louise Finch) torna a Maycomb da New York per andare a trovare Atticus. Cercando di comprendere l’atteggiamento del padre nei confronti della società e i suoi stessi sentimenti verso il posto dove è nata e dove ha passato l’infanzia, Scout è costretta ad affrontare difficili questioni personali e politiche. Esaminando come i personaggi de Il buio oltre la siepe cambiano di fronte agli eventi turbolenti che caratterizzano l’America in trasformazione della metà degli anni cinquanta, Va’, metti una sentinella getta una nuova affascinante luce sul classico di Harper Lee. Commovente, divertente e appassionante, è sì sequel del precedente, ma soprattutto è un magnifico romanzo a se stante.

Titolo: Storie assassine
Autore: Bernard Quiriny
Editore: L'orma
Pagine: 208
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina:  € 15,00
Data di uscita: 19/11

In questo trattato di assurdologia c'è di tutto: cose che prendono la parola, amanti che si azzurrano, critici che si fanno un punto d’onore di ammazzare i loro scrittori, sconcertanti diari di bordo, rigorose relazioni antropologiche su tribù lontane, carcerieri ossessionati, bevitori incalliti, casi clinici, rettifiche che rettificano rettifiche. Dopo La biblioteca di Gould, Quiriny torna a inanellare una collezione molto particolare di racconti sorprendenti, venati stavolta da un composto humour nero che provoca risate aperte, sorrisi a denti stretti e qualche ghiaccio brivido. Sempre spiazzanti, le Storie assassine sono una prelibatezza raffinata per chi della letteratura ama la lievità e la capacità di far rocambolare la fantasia.


Titolo: Zia Sass
Autore: Pamela Lyndon Travers
Editore: Sellerio
Pagine: 112
Genere: Racconti
Prezzo di copertina/ebook: € 12,00 - € 8,49
Data di uscita: 19/11


All’inizio degli anni Quaranta Pamela Lyndon Travers scrisse tre racconti che regalò a parenti e amici per Natale. Consegnati personalmente, ogni volumetto riportava la seguente dicitura: «Edizione limitata in 500 copie stampate privatamente per amici dell’autore come pensiero natalizio». Riscoperti e pubblicati oggi per la prima volta questi racconti, nonostante l’ossessione dell’autrice per la vita privata, sono ricchi di elementi autobiografici. E da questi ricordi vediamo scaturire la brillante fantasia della scrittrice. «Immaginate un bulldog il cui aspetto feroce nasconda un cuore tenero fino al sentimentalismo, e avrete Christina Saraset». Zia Saraset, o Zia Sass, irascibile ma capace di farsi adorare, è il personaggio dietro cui si nasconde la vera prozia di Travers, Helen Morehead. Ma è soprattutto la prima versione di una leggendaria protagonista della letteratura di lingua inglese e di una serie di libri ormai considerati dei classici, e da cui Walt Disney ha tratto una riduzione cinematografica di immensa popolarità. Come Mary Poppins, Zia Sass appare aspra e a tratti crudele, come la bambinaia dalle gote rosse è capace di mostrare un’umanità e un affetto senza confini. La piccola Pamela ha di lei un ricordo fortissimo, che un giorno, ormai scrittrice, tramuterà in pagine indimenticabili. Le vicende di un cuoco cinese facile alle imprecazioni, e capace di addormentare melodiosamente i bambini che piangono, e quelle di un commovente fantino dal carattere poco ortodosso completano questa raccolta, un piccolo tesoro di umorismo e arguzia. Con 20 illustrazioni di Gillian Tyler.


Titolo: Nuotare con un elefante tenendo in braccio un gatto
Autore: Yoko Ogawa
Editore: Il saggiatore
Pagine: 224
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina/ebook: € 20,00 - €10,99
Data di uscita: 19/11

Un bimbo nasce con le labbra sigillate. Orfano di entrambi i genitori, vive in una povera casupola con i nonni e il fratello minore. Deriso dai compagni di scuola per la grave malformazione che lo affligge, trascorre la maggior parte del tempo in solitudine, perso nelle sue fantasie. Ma l'incontro con un uomo misterioso, in un luogo magico e sorprendente, cambia la sua esistenza: il piccolo impara a giocare a scacchi e dimostra subito di avere un talento straordinario. All'età di undici anni, dopo la morte del suo maestro, decide però di smettere di crescere e di nascondersi per sempre all'interno di un grande automa con le fattezze di Aleksandr Alechin. Incapace di vedere la scacchiera dall'interno, il ragazzo è comunque in grado di intuire le mosse dell'avversario dal suono che producono i pezzi e da lì muove un braccio meccanico per giocare. Questa fiaba commovente, nostalgica e incantatrice, è popolata da personaggi benevoli: il maestro, un ex autista in sovrappeso che vive in un deposito di autobus e prepara torte squisite ; l'elefantessa Indira, intrappolata sul terrazzo di un centro commerciale; l'intelligentissimo gatto Pedone; la bella e dolce Mira. Al loro fianco, il protagonista vive incredibili avventure capaci di stregare il lettore: cominciano a bordo di un autobus abbandonato, continuano al "Circolo di scacchi sul fondo del mare Pacific" e finiscono, forse, sulla cima innevata delle Alpi.

Titolo: La notte di Natale
Autore: Selma Lagerlöf
Editore: Iperborea
Pagine: 192
Genere: Racconti
Prezzo di copertina/ebook: € 15,00 - € 8,99
Data di uscita: 20/11


Qualsiasi storia tocchi Selma Lagerlöf diventa un racconto che ci riguarda, che siano fiabe, miti o, come in questo caso, i vangeli apocrifi e le leggende raccolte nei suoi viaggi in Italia e in Oriente. Storie in cui rivivono l’impero di Augusto, la Giudea di Erode e Pilato, il deserto della regina di Saba e Salomone, ma anche le crociate di Gerusalemme e le origini della Firenze di Dante. Storie alternative, ispirate dai testi esclusi dalla Bibbia o fioriti nei secoli intorno alla figura di Gesù, che la Lagerlöf rivisita liberamente in novelle poco ortodosse e molto moderne, attraverso la sua capacità di comprendere i sottili meccanismi dell’animo umano, come a dire che non esistono limiti al narrare, che non c’è un’unica e vera versione, ma una ricchezza di racconti possibili per continuare a immaginare, a interrogarsi, a provocare. La vecchia Sibilla che dal Campidoglio vede nascere in Palestina il bambino che rinnoverà il mondo, i magi come tre poveri emarginati che seguono la stella cometa sognando oro e potere e scoprendo com’è umile la felicità, il sanguinario Tiberio colpito dalla lebbra a Capri e il lungo viaggio fino al nazareno che può miracolarlo, la passione con cui Raniero de’ Pazzi tiene vivo il sacro fuoco che ispirerà i grandi fiorentini, e le proteste di san Pietro in paradiso per l’eterna sofferenza del mondo. Se Gesù è il punto di partenza, i veri protagonisti sono gli uomini che in ogni novella, in qualche modo inaspettato, vivono un’epifania, una trasformazione, passando dalle ragioni di una Storia violenta alla riscoperta dell’amore e della solidarietà, un paradiso di valori per cui vale la pena di volgere gli occhi dal cielo alla terra.


Titolo: New York Stories
Autore: AA.VV (a cura di Paolo Cognetti)
Editore: Einaudi
Pagine: 400
Genere: Racconti
Prezzo di copertina/ebook: € 21,00 - € 9,99
Data di uscita: 24/11

A chi la attraversa con occhi attenti, New York racconta la storia di un secolo preciso, il Novecento: in quali idee credeva, di quali mali soffriva, che sogno di felicità inseguiva. Camminare tra il Lower East Side e il Greenwich Village, o pedalare su per Broadway fino a Times Square, o costeggiare l'isola in traghetto da Harlem alla Battery, è come assistere a un'epopea che nasce nell'età del transatlantico e delle grandi migrazioni, supera gli anni ruggenti, gli anni ribelli, gli anni dell'opulenza, e finisce una mattina di inizio millennio, il giorno del 2001 in cui qualcuno ha immaginato di poter distruggere New York. Ma una città non è fatta solo di luoghi: sono le persone con i loro sentimenti, le loro relazioni e desideri, a darle la sua anima. E New York - lo dice Fitzgerald nel racconto che apre questa raccolta - non è la città di chi ci è nato, ma quella di chi l'ha desiderata, e ha dovuto combattere per farne parte. Come la vecchia Mary del racconto di Nicholasa Mohr (tradotto per la prima volta in Italia), che ha lasciato un figlio a Portorico con l'intenzione di tornare a riprenderselo dopo aver fatto fortuna; come gli emigranti descritti da Mario Soldati che durante la traversata immaginano cosí il loro approdo: «fauci aperte, immane leviatano, a triturare senza pietà chiunque non sapesse l'inglese». I personaggi indimenticabili di queste storie - la bella bionda di Dorothy Parker, quello spilungone di Jelly che gareggia a colpi di rime in strada per rimediare un pranzo, o Pier Paolo Pasolini, in pantaloni di velluto e scarpe di camoscio, che si aggira da solo per le zone piú cupe del porto - compongono il frastuono di grida, litigi, proteste, suppliche, dichiarazioni d'amore che sono la musica di New York. «Un luogo dove nascondersi, dove perdersi o ritrovarsi, dove fare un sogno in cui si abbia la prova che forse, dopo tutto, non si è un brutto anatroccolo, ma si è meravigliosi, degni di amore», come scrive Truman Capote. Paolo Cognetti da anni esplora le strade e le storie della Grande Mela, e ci regala con quest'antologia una bussola letteraria preziosa e originale per il nostro personalissimo viaggio.

Titolo: Autoritratto
Autore: Joe Brainard
Editore: Lindau
Pagine: 272
Genere: Autobiografia
Prezzo di copertina: € 19,00 
Data di uscita: 26/11


Fra quanti animarono la scena artistica di New York tra gli anni ’60 e ’70, Joe Brainard è un caso unico. Artista dalle mille sfaccettature, ha operato in un impressionante numero di campi. Pittore e scrittore, ha disegnato le copertine e gli interni di molte riviste e sperimentato la fusione tra poesia e fumetti. Ogni artista può scrivere la propria autobiografia, ma quando si parla di una personalità come quella di Brainard, il semplice racconto non è sufficiente. Servono poesie, immagini, brani di diario. E l’autobiografia si trasforma in un autoritratto, un mosaico composto un pezzo alla volta nel corso degli anni. In queste pagine flussi di coscienza e frammenti dei diari si mescolano a divertissement, racconti, prove di stile (notevoli i mini-saggi di una sola riga), disegni e fumetti. Insofferente alle regole e alla grammatica, ma capace di una scrittura evocativa e coinvolgente, Brainard modula questo materiale eterogeneo con ironia e sofisticata ingenuità, conferendo un fascino inaspettato anche ai semplici eventi quotidiani. Come ha scritto Ron Padgett, poeta e amico di Brainard dall’infanzia, «gli scritti di Joe nel complesso formano un resoconto appassionato, leggero, a volte divertente ma serio e profondo di cosa succede quando una parte della nostra coscienza si ferma a riflettere su come siamo diventati ciò che siamo».

Titolo: Nel bosco
Autore: Thomas Hardy
Editore: Fazi
Pagine: 273
Genere: Narrativa internazionale
Prezzo di copertina: € 18,00
Data di uscita: 26/11

Nel bosco (The Woodlanders, 1887) è forse il più struggente tra i romanzi di Hardy per intensità espressiva e sentimentale. Racconta della storia d’amore fra un ragazzo di paese, Giles Winterborne, e la giovane Grace Melbury, figlia di un commerciante di legname, la quale però, tornata al villaggio provvista di un’istruzione, preferisce sposare un medico. Hardy contrappone con maestria due modelli di vita: l’esistenza semplice e dignitosa dei boscaioli e dei contadini e quella raffinata e artificiosa dei personaggi di alto lignaggio. Il contrasto è inevitabile e profondo, e la giovane Grace, la protagonista, è il punto di luce e di improvviso ardore tra gli uni e gli altri, tra la felicità e la disperazione. L’opera non si risolve comunque in una parabola morale intorno ai limiti delle nostre scelte. Possiede il fascino della maggiore letteratura dell’Ottocento: la grazia di uno stile acuto e piacevole, la forza di un’eccezionale tensione narrativa. Le passioni, gli amori dei protagonisti avvengono nel respiro segreto degli alberi e degli animali del bosco, osservatori muti di una felicità che sfugge agli uomini e alle donne del romanzo. La natura in Hardy, più che essere protagonista, appare legata alla vita dell’uomo, una sola cosa con lui, non in senso estetico ma vitale, e con essa la vita riacquista la propria autenticità.

Titolo: Racconti di Natale
Autore: AA.VV. 
Editore: Elliot
Pagine: 160
Genere: Racconti
Prezzo di copertina: € 12,50
Data di uscita: 26/11

Con le sue antiche tradizioni, leggende, spiriti e fiabe, il Natale ha affascinato scrittori di ogni luogo e tempo. In questa raccolta vengono riuniti quindici tra i migliori e più originali racconti di sempre dedicati al Natale: la rappresentazione umoristica della classe operaia con finale a sorpresa ne Il dono dei Magi di O. Henry; la lettera di risposta di un finto Babbo Natale che Mark Twain scrisse per sua figlia Suzy; la visita natalizia di Watson a Sherlock Holmes narrata da Conan Doyle ne L’avventura del blu carbonchio; il rapimento di Santa Claus per rendere infelici i bambini, raccontato dall’autore de Il mago di Oz; e poi la fantasia di Oscar Wilde, Louisa May Alcott, Willa Cather e tanti altri.

3 commenti :

  1. Mi attirano Lo strano manoscritto trovato in un cilindro di rame e Il trillo del Diavolo: li metto subito in lista...proprio ora che credevo di essere sulla buona strada per accorciarla (proposito destinato ad un piacevole naufragio) e che si avvicina il Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutte queste uscite ci destabilizzano, soprattutto, come dici tu, mandano in fumo i buoni propositi. Però piuttosto che farsi regalare fesserie è meglio un libro, gradito ovviamente.

      Elimina
  2. M'interessa quello di Quiriny. Bellissima la copertina del Fazi!

    RispondiElimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale