venerdì 4 dicembre 2015

I consigliatissimi, libri per bambini - Natale 2015

Carissimi lettori, è ritornato il consueto appuntamento con I consigliatissimi, i libri che alcuni ospiti di questo blog vi suggeriranno per non arrivare impreparati al fatidico appuntamento con i regali natalizi.
#ANataleregalaunlibro è più che hashtag, è un'accalorata esortazione a donare parole di carta, mondi fantastici e un tesoro inestimabile. Basta con le futilità (servono anche queste), ma non è Natale senza la magia di un libro.
Oggi Ada e Silvia, alias Galline Volanti, vi guideranno nella sterminata quanto meravigliosa editoria per bambini. Si occupano di libri per bambini sul loro blog per loro è un gioco da ragazzi.
Ci siamo conosciute sul web, le seguo da un po' di tempo e quando gli ho proposto di consigliare delle letture con entusiasmo hanno risposto al mio invito. Le ringrazio molto.
Io leggo libri per i giovanissimi, ma non ho una panoramica così chiara come invece l'hanno Ada e Silvia, perciò ho fatto bene a fidarmi di loro. Sono puntuali e grandi conoscitrici della letteratura per l'infanzia, come dicevo, hanno un blog ben nutrito e stimolante.
Le loro proposte presentano una suddivisione in formati così da non perdersi tra le tante diciture e sono rivolte ai fanciulli da 1 a 8 anni, ma ciò non vieta che non possano essere adatti ai più grandi. Inoltre, il pregio di questa selezione è di aver rivolto l'attenzione ad editori indipendenti, alcuni dei quali a me poco conosciuti.
Lascio la parola alle Galline Volanti. Siete a corto di idee per le vostre letture o regali di Natale? Nessuna paura. Munitevi di carta e penna e cominciate a scegliere i vostri preferiti…


CARTONATI


Collana: I Bohemini
Autore: Eric Battut
Editore: Bohem Press
Pagine: 24
Anno di pubblicazione: 2010-2014
Prezzo di copertina: € 13,00
Età di lettura: 1-2 anni


Sono quadrati, cartonati, resistenti, dai colori decisi e vivaci alcuni, tenui ma uniformi. I 6 libri della collana I Bohemini narrano storie semplici e brevi, mai banali, e sono perfetti per la fascia di età 1-3 anni. Creare storie di qualità per i piccolissimi solo in apparenza è cosa facile. Occorre saper coniugare con equilibrio testo e immagini rendendoli accattivanti e fruibili, nella semplicità, ad un occhio e un orecchio acerbo. Eric Battut, grande autore di libri per bambini francese, dà vita a storie divertenti e ricche di emozioni, in cui i bambini potranno senz’altro riconoscersi con partecipazione. Incontriamo dunque la tristezza e poi la gioia della Balena Serena, che si vede strappare più di una risata grazie ad un amico pesciolino che le fa il solletico vedendola triste; condividiamo l’allegria di Lindo Porcello mentre si sporca di fango, marmellata, cioccolata e sabbia; simpatizziamo con Lupo Baldo, piccolo lupacciotto che si crede coraggioso, ma poi trema ad ogni verso di animale, sciogliendosi poi in un caldo abbraccio con la mamma lupa; ci arrabbiamo assieme a Ugo Canguro che non vuole condividere con gli amici il suo bel fiore appena colto, salvo poi pentirsene e tornare sui suoi passi; ci libriamo in volo con grande soddisfazione assieme al piccolo Pino uccellino e infine, sorridiamo insieme a Cocco Ranocchio, tenero e furbo ranocchietto in cerca di abbracci. I testi ricchi di onomatopee rendono i cartonati particolarmente adatti ad una lettura ad alta voce, richiamando la partecipazione dei giovanissimi lettori.
I nostri preferiti? Lupo Baldo, Balena Serena, Lindo Porcello (quest’ultimo Primo Premio Nazionale Nati per Leggere 2010.

 SILENT BOOK
Titolo: Oltre l'albero
Autore : Mandana Sadat
Editore: Artebambini
Pagine: 32
Anno di pubblicazione: 2004
EAN: 9788889705018
Prezzo di copertina: 12,00
Età di lettura: dai 3 anni 
 
I silent book sono libri senza parole in cui le illustrazioni regnano sovrane. Ciò non significa che non siano ricchi di storie, al contrario, la narrazione si sviluppa come rami di un albero a seconda di chi legge e di chi ascolta. Sono libri preziosi perché lasciano ampio respiro all’immaginazione, come il libro di Mandana Sadat, autrice belga-iraniana, le cui opere spesso sono un omaggio alla potenza immaginifica della narrazione e dei bambini. Quando il talento di un’autrice incontra una casa editrice specializzata in libri dal forte sapore artistico (Artebambini), il risultato è garanzia di qualità. Oltre l’albero racconta di un incontro tra una bambina e qualcuno che non conosce e la spaventa. Le prime pagine vedono la piccola bimba saltellante e allegra, ritratta con esili tratti a matita in bianco e nero, uscire da un bosco e avvicinarsi, incuriosita, ad una casetta dalla finestra illuminata. Al suo interno, vi è una vecchia (una strega?) disegnata sulla doppia pagina con colori impastati e cupi. La bimba scappa via con un urlo sordo e si accuccia dietro l’albero coprendosi gli occhi con le mani, mentre la figura inquietante della vecchia/strega di nero incappucciata, anch’essa ora ritratta in bianco e nero, procede lentamente lungo il sentiero. Si sdraia appoggiata ad un albero, chiude gli occhi, apre la bocca e, in un sussurro, “C’era una volta…” (l’unico testo del libro). Ed è questo sussurro a dare vita a una storia nella storia. Con grande forza espressiva quello che sembra essere il racconto della vecchia/strega si materializza in un drago colorato che fa sussultare di meraviglia la bambina. Svanisce la paura, esplode il gioco tra il drago e la bimba che gli salta sulla schiena, le bocche spalancate in una fragorosa, silenziosa, risata. La strega è immobile, gli occhi chiusi, finché il racconto, e il gioco, terminano, risucchiati tra le sue labbra. I pomelli delle guance rosse simboleggiano l’avvenuta amicizia e complicità tra la bimba e la vecchia.
È un libro ricco di contrasti che ha molto da dire. Noi ci abbiamo letto un omaggio alla parola, e al racconto, che scavalca la paura e la diffidenza, un omaggio alla curiosità che trasforma l’inaspettato in familiare.

 ALBO ILLUSTRATO

Titolo: Fortunatamente
Autore: Remy Charlip
Editore: Orecchio Acerbo
Pagine: 48
Anno di pubblicazione: 2013
EAN: 9788896806586
Prezzo di copertina: € 11,50
Età di lettura: dai 3 anni


Orecchio Acerbo è una casa editrice specializzata in libri per bambini e ragazzi dall’indiscussa qualità. Ogni edizione è curatissima in tutti gli aspetti, le proposte sono sempre originali e profonde. L’albo illustrato Fortunatamente ha visto la sua prima luce editoriale negli Stati Uniti a metà degli anni ‘60 grazie al suo autore Remy Charlip, artista poliedrico newyorkese, e in Italia è stato appena riedito da Orecchio Acerbo. Le storie più riuscite, noi crediamo, sono quelle che accostano, con perfetta sintonia, leggerezza e profondità, divertimento e riflessione. Ed è proprio questo che che accade in “Fortunatamente”, in cui il suo protagonista, Ned, si trova a vivere un avventura fatta di infinite sequenze di eventi fortunati e sfortunati. Tutto ha inizio quando riceve un biglietto di invito per una festa a sorpresa in Florida. Da qui inizia il suo viaggio per raggiungere la festa, e una catena di peripezie ritmate e alternate che lo vedranno, tra le altre cose, salire su un aereo, incontrare tigri e squali, scavare buche e cadere nel mare.
Il ritmo è incalzante e non lascia respiro, o meglio lascia respiri di scampata sventura e sospiri di avvenuta sventura! Seguendo un’alternanza di pagine in bianco e nero, per gli eventi infausti, e a colore, per gli eventi fausti, il lettore seguirà Ned con partecipazione, emozione e divertimento. Alla gioia segue la paura, alla speranza segue la frustrazione, alla soddisfazione segue la delusione… non è un bellissimo insegnamento di vita? Attenzione, l’unica controindicazione alla lettura del libro è che potreste, con i vostri bambini, iniziare ad articolare discorsi solo in linguaggio “fortunatamente” e “sfortunatamente”!

GRAPHIC NOVEL

Titolo: Quando non c'era la televisione
Autore: Yvan Pommaux
Editore: Babalibri
Pagine: 48
Anno di pubblicazione: 2003
EAN: 9788883620843
Prezzo di copertina: € 22,50
Età di lettura: dai 5 anni


È il 1953 e Mario ha 8 anni. La gente è povera ma finalmente inizia a sperare, sono gli anni delle grandi conquiste, gli anni della ricostruzione. Il libro racconta di una giornata nella vita di Mario, della sua piccola casa di tre stanze con il bagno in comune sul pianerottolo, di mestieri dimenticati e poi di tante botteghe, una accanto all’altra, una sorta di ipermercato all’aria aperta, le corsie sostituite dalla strada. Il libro, vincitore del premio Andersen nel 2004, diverte con i suoi aneddoti di vita vissuta, con i racconti del lavoro da telefonista della mamma di Mario, delle conversazioni spiate involontariamente, delle gite della domenica fuori porta (10 km a piedi come se niente fosse), dei ricchi, quelli veri, quelli con le macchine e i vestiti belli. Un albo illustrato con disegni di altri tempi, ricco, che spazia e si appropria della tecnica della graphic novel. Consigliamo questo libro a: – tutti i nostalgici– a quelli che amano guardare indietro per imparare ad andare avanti – ai nonni che, seduti su un comodo divano in una casa riscaldata, possono oggi raccontare ai loro nipoti l’infanzia che è stata anche per immagini – a tutti coloro che, oggi, a causa della crisi, non possono dare più per scontato quello che, fino a poco fa, lo era. Perché si può essere felici lo stesso!

 NARRATIVA 
Titolo: Lupo Sabbioso. L'incontro
Autore: Asa Lind, illustrazioni di Alessandro Sanna
Editore: Bohem Press
Pagine: 120
Anno di pubblicazione: 2013
EAN: 9788895818498
Prezzo di copertina: € 13,50
Età di lettura: dai 6 anni


Un lupo con una pelliccia fatta di sabbia giallo sole del deserto; un colore che colpisce, nel grigiore dei paesaggi svedesi, da cui proviene Asa Lind e in cui ambienta la sua storia. Leggendo Lupo sabbioso si percepisce quasi il freddo pungente anche d’estate, le atmosfere rarefatte e silenziose delle spiagge nordiche. Pare di vedere Zackarina, la bambina protagonista del romanzo, riempire i pomeriggi solitari scavando buche nella sabbia, profonde a tal punto da non arrivarci più con la mano, profonde a tal punto da trovare sepolto là sotto un lupo sabbioso, che mangia la luce del sole e la luce della luna, perché la luna fa diventare molto sapienti. Zackarina e Lupo Sabbioso diventano, su quella spiaggia, amici, compagni di giochi, confidenti, scatenati acrobati degni dei migliori circhi, filosofi inconsapevoli alla scoperta del senso profondo della vita.
Un libro che si può leggere su diversi piani, a seconda dell’età dei bambini. Certamente adatto anche a bambini di 6 anni, se letto da un adulto, o, in autolettura, dagli 8 anni in su. Lo consigliamo anche a noi adulti!
«Che quando si cresce il corpo è tutto un guizzo e uno sprazzo, popopopcorn dalla testa ai piedi! – sbottò Lupo Sabbioso – Lo sai tu e lo so io, e lo sa fino all’ultima ranocchia. Invece gli adulti non crescono più e non si ricordano di come ci si sente!»


 LIBRO ILLUSTRATO
Titolo: Io sono soltanto un cane
Autore: Jutta Richter, illustrazioni di Hildegard Müller
Editore: Beisler
Pagine: 96
Anno di pubblicazione: 2013
EAN: 9788874590278
Prezzo di copertina: € 10,00
Età di lettura: dagli 8 anni


Questo simpatico libro prende vita dalle parole cagnesche di Anton, un grosso e peloso Pastore Ungherese, piombato in casa di una giovane famiglia umana direttamente dalle distese erbose dell’Est Europa. La storia si anima in una prospettiva capovolta: è Anton che descrive, da padrone di casa (o almeno così gli piacerebbe), la gente che abita insieme a lui: c’è Friedbert, il capobranco, dalla voce profonda e dalla lingua corta, impegnato in una perenne e snervante lotta per l’educazione canina di Anton; c’è poi Emily, dalle mani che profumano di pelle di galletto, di prosciutto e salsicce di fegato, guardiana e angelo custode del peloso cagnone, sempre attenta a riempire la sua ciotola e ad allungargli qualche leccornia. E infine, ma non proprio in fine, c’è lei, la piccola, con le mani così morbide e leggere da scivolargli sul pelo come una lingua di cane, sua compagna di giochi e amica del cuore.
Il libro si lascia leggere con scorrevole piacevolezza, alternando racconti sempre in prima persona canina di marachelle e disastri a quelli in cui il protagonista si spinge a critiche alla cultura mediatica della società umana, che passa ore davanti ad una scatola nera da cui escono rumori e immagini veloci ma che non profuma per niente.
L’autrice ci accompagna in una profonda e simbiotica visione cagnesca della vita in modo mirabile e certamente empatico, d’altronde non ci si potrebbe aspettare altro da una scrittrice che ama profondamente questi mammiferi e che condivide con loro la bellissima casa nel castello di Westerwinkel in Germania. Il resto lo fa il sapere che la storia raccontata è una storia vera.

Galline Volanti
Sito web - Facebook


4 commenti :

  1. Grazie per questi consigli, amo la letteratura per ragazzi.
    Io consiglierei invece "Lo straordinario viaggio di Edward Tulane" mentre per i più grandicelli "Sophie sui tetti di Parigi", due libri che, in modo diverso, mi hanno emozionato tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Me li segno, magari li leggerò anch'io.

      Elimina
  2. Sono uscita da poco dalla libreria, stavolta con un libro illustrato per una amica, illustratrice anche lei e non più bambina... Un mondo meraviglioso!
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia! Un libro è sempre un bel regalo.

      Elimina

L'editore del mese: Topipittori

Questo mese si parla di storie di Natale